L’istituto Marcucci vola in Armenia per la formazione dei giovani

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

AubertSAN BENEDETTO DEL TRONTO – Una formazione di livello, uno scambio di idee con ragazzi provenienti da nazioni differenti, la possibilità di visitare un Paese sconosciuto: la scorsa settimana mi è stato offerto tutto ciò grazie all’Istituto Marcucci, che mi ha invitato a partecipare alla visita preliminare per lo scambio giovanile Move On, organizzato in Armenia in collaborazione con Youth for Exchange and Cooperation  nell’ambito della campagna Erasmus+ dell’Unione Europea.
Cos’è uno scambio giovanile Erasmus+? E cos’è una visita preliminare?
Il primo è un progetto di mobilità giovanile, che consente ai giovani ragazzi europei di muoversi in altri Paesi dove poter avere una formazione su uno specifico tema e migliorare il proprio inglese grazie all’apprendimento non formale, il tutto finanziato con i fondi offerti dalla Comunità Europea.
La visita preliminare è la parte iniziale del progetto, dove i group leader di ogni nazionalità si incontrano per definire la gestione organizzativa del progetto stesso.

Nello specifico la mia visita preliminare è stata a Yerevan, la capitale dell’Armenia, dove, assieme a ragazzi provenienti da Ucraina, Polonia, Olanda, Armenia e Georgia, ho avuto la possibilità di progettare la parte operativa dello scambio, che si svolgerà dal 26 novembre al 4 di dicembre.

Lo scambio Move On, per cui l’Istituto Marcucci sta ancora selezionando i partecipanti, verterà sul tema della comune cultura europea, con attività di discussione sull’identità dell’Europa e con attività pratiche per favorire la tolleranza e l’integrazione, e coinvolgerà 32 partecipanti dai 18 ai 25 anni provenienti dai Paesi sopra citati.
Oltre ad essere stato per due giorni parte attiva di tutto questo, ho avuto anche del tempo libero per visitare i bellissimi monasteri armeni, circondati da montagne e panorami fantastici, e assaggiare la cucina locale, in una bella taverna caratteristica!
Cosa avrei potuto di più?

L’istituto Marcucci, che ho rappresentato in loco, è un istituto religioso femminile di diritto pontificio.

Venne fondata ad Ascoli Piceno l’8 dicembre 1744 da Francesco Antonio Marcucci (1717-1798) ed è da sempre impegnato nella formazione giovanile.
Negli ultimi tempi l’Istituto ha intrapreso collaborazioni con partner stranieri per i progetti di Erasmus+, offrendo così, come accaduto a me, la possibilità ai ragazzi italiani di viaggiare a costo quasi nullo, di migliorare il proprio inglese e di crescere professionalmente.

A proposito: ci sono ancora posti liberi per lo scambio Move On, siete pronti per partire?
Per maggiori informazioni potete contattare l’Istituto attraverso la mail aubertalceste@gmail.com

Cosa aspettate?

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>