Profughi: Caritas, 20.000 accolti nelle strutture ecclesiali e 3.901 emersi da sfruttamento lavorativo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

In Italia, secondo le stime Caritas, 20.000 profughi sono accolti nelle strutture ecclesiali e 3.901 lavoratori migranti sono emersi dallo sfruttamento. Il dato è contenuto nel Rapporto 2016 di Caritas italiana su povertà ed esclusione sociale reso noto oggi in occasione della Giornata internazionale di lotta alla povertà, che dedica uno spazio anche alla risposta della Chiesa italiana all’appello di Papa Francesco, lo scorso anno, ad ospitare una famiglia di profughi. Al 9 marzo 2016 sono state attivate in 164 diocesi circa 20.000 accoglienze: 12.000 in strutture convenzionate con le prefetture-Cas (con fondi del Ministero interno); 4.000 in strutture Sprar (con fondi del Ministero interno); 3.000 in parrocchie (con fondi diocesani) e 400 in famiglia o altre modalità di accoglienza (con fondi privati o diocesani). Al tempo stesso Caritas italiana ha attivato, nelle regioni dove arrivano i lavoratori migranti stagionali, il “Progetto Presidio”: il lavoro dei 18 presidi nei diversi territori ha permesso di far emergere dallo sfruttamento 3.901 lavoratori.

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>