Papa a Milano. Card. Scola: “Segno di affetto per la chiesa ambrosiana”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

ScolaZenit

Il cardinale Angelo Scola nel pomeriggio di ieri, incontrando 5000 chierichetti in Duomo per la Messa e per il loro Giubileo, ha commentato l’annuncio della visita a Milano del Papa programmata per il 25 marzo 2017.

“Sono certo – ha detto – che nessun chierichetto mancherà alla grande Messa che sarà il cuore della visita tra noi del Papa. Sono poche le città italiane che hanno questo privilegio. Cominciate fin da ora ad invitare i vostri amici e i compagni di scuola”.

I chierichetti che hanno affollato la Cattedrale, colorata dalle vesti liturgiche da loro indossate, hanno risposto con un caloroso applauso all’invito del cardinale Scola.

Poi, dialogando con i giornalisti l’Arcivescovo di Milano ha aggiunto: “È un grande dono che il Papa ci fa. Con il ritmo di vita che ha, la sua visita è un gesto di predilezione per Milano di singolare efficacia. Adesso sta a noi prenderlo molto sul serio. Formuleremo bene il programma e ci prepareremo nelle parrocchie, cercando anche di dialogare con questa grande città, con questa realtà plurale, in modo che la presenza fisica del Santo Padre – perché il “faccia a faccia” è insostituibile – sia un altro fattore di crescita per Milano”.

“Non abbiamo tanto tempo – ha proseguito il porporato – quindi dobbiamo metterci al lavoro subito. La visita del Santo Padre avverrà nell’ultima fase della Visita pastorale che è in corso nella nostra Diocesi: questo è un elemento decisivo per la sua preparazione”.

Rispondendo poi alle domande sul programma del 25 marzo, il cardinale Scola ha spiegato: “Anche il carcere sarà un luogo che il Papa visiterà: non sappiamo ancora quale, la sede è da concordare con il Santo Padre e le Autorità civili. Potrà esserci inoltre un passaggio in un quartiere di periferia particolarmente provato. Ma ogni ragionamento ulteriore sul programma ora è prematuro.

In mattinata Scola aveva annunciato così annunciato la visita di Papa Francesco a Milano: “Questo del Santo Padre è un segno di affetto e stima per la Chiesa Ambrosiana, la Metropoli milanese e la Lombardia tutta. Vogliamo dire al Papa la nostra gratitudine perché verrà a confermarci nella fede. Viviamo fin da ora l’attesa del Pontefice nella preghiera, in preparazione a questo grande dono. Nei prossimi giorni il Consiglio episcopale milanese inizierà il lavoro organizzativo costituendo e coordinando un’apposita commissione”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *