Verso una soluzione al degrado della zona del “pontino lungo”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Abbiamo definito gli interventi che porteranno a breve ad un superamento della situazione di degrado che da anni si trascina nella zona del Pontino lungo”.

Così l’assessore al commercio Filippo Olivieri commenta l’esito della riunione, convocata ieri con la partecipazione del vicesindaco Assenti, del dirigente delle opere pubbliche Davarpanah e dei rappresentanti di Polizia municipale e Picenambiente per affrontare l’annosa questione del bivacco di stranieri in prossimità del sottopassaggio di via Carducci e soprattutto della vendita abusiva di pesce.

Per quanto riguarda il problema dei bisogni fisiologici espletati in prossimità del pontino, è stato concordato con Picenambiente un passaggio più frequente per rimuovere gli imballi in cartone del vicino supermercato. “La struttura di vendita è stata inoltre dotata di ulteriori contenitori per la carta e il cartone – spiega Olivieri – in modo da evitare che questo materiale si accumuli nel vialetto adiacente le scalinate che portano al sottopasso e che costituivano un vero e proprio riparo per coloro che decidevano di non utilizzare servizi igienici”.

Inoltre la Polizia Municipale ha già disposto l’intensificazione dei servizi di sorveglianza per stroncare il fenomeno del commercio abusivo di pesce. E già questa mattina gli agenti hanno sequestrato dieci chilogrammi di pesce contenuti in cassette esposte a terra. Il prodotto è stato avviato a smaltimento.

“La riunione è servita a programmare l’attuazione di altre misure strutturali – prosegue Olivieri – si stanno acquisendo i preventivi per chiudere con cancelli il pontino lungo nelle ore notturne mentre nel secondo stralcio del progetto di videosorveglianza del territorio comunale sono compresi punti di ripresa proprio agli accessi delle strutture. Inoltre verrà installato il pezzo di ringhiera che ora manca”.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>