CSER l’Arcobaleno, al via il laboratorio di Florovivaismo rivolto ai ragazzi del Centro

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

PersoneSAN BENEDETTO DEL TRONTO – Da lunedì 17 ottobre all’’Arcobaleno fioriscono nuove attività per i ragazzi. Potrebbe essere questo lo slogan per il nuovo laboratorio bisettimanale di florovivaismo dedicato ai ragazzi dello CSER L’ARCOBALENO, che si avvarrà dello spazio attrezzato gratuitamente messo a disposizione dalla “Primavera Cooperativa Sociale ONLUS – La Fabbrica dei Fiori”.

L’attività, voluta dall’equipe del centro diurno e dal coordinatore, Dott. Andrea Iacoponi, si propone come un’ulteriore proposta educativa e di integrazione sociale degli utenti e “sboccia”  grazie alla collaborazione sinergica tra cooperativa COOSS Marche, titolare del Servizio, e la Cooperativa Primavera, presieduta dal Dott. Franco Zazzetta, che ha fin da subito mostrato sensibilità per il progetto.

Due volte alla settimana i ragazzi saranno accompagnati dagli educatori (con il mezzo messo a disposizione dalla Cooperativa COOSS Marche, che gestisce il Centro Diurno per conto del Comune di San Benedetto del Tronto) presso l’impianto produttivo de “La Fabbrica dei Fiori” – sito in Via Val di Fassa a Porto d’Ascoli.

L’obiettivo è quello di consentire ai ragazzi del centro, durante l’orario di permanenza, di svolgere un’attività integrativa che, grazie all’apprendimento di tecniche florovivaistiche, li porti a implementare le occasioni di socializzazione e a sviluppare competenze prelavorative. Un laboratorio che, insegnando la coltivazione diretta in serra di piante da fiore, intende gettare nuovi semi per dare agli utenti del Centro Diurno L’Arcobaleno, il piacere di cogliere…  i fiori, del loro impegno.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>