San Benedetto, l’impegno della Chiesa diocesana a favore dei terromatati

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Caritas Porto D'Ascoli (16)Caritas Diocesana

La nostra Diocesi seppur risparmiata dal terremoto, almeno per quanto riguarda le persone, si trova ad avere negli alberghi di San Benedetto il maggior numero di terremotati.
La presenza di questi fratelli e sorelle, che in molti casi hanno perso i propri cari e le proprie cose, chiede anche la vicinanza della Chiesa locale.
Aiutati da Suor Cecilia, messa a disposizione dalla Delegazione Regionale Caritas, e con le Suore della Caritas ci siamo fatti presenti presso gli Hotel ogni pomeriggio mettendoci in ascolto e proponendo la condivisione della preghiera nella Cappellina di legno sul Lungomare.
Ora chiediamo alle comunità religiose la disponibilità ad essere presenti magari un pomeriggio alla settimana (dalle 17.00 alle 18.30) per animare la preghiera del Rosario e l’Eucaristia e per condividere un po’ di tempo specie con le persone anziane, ma non solo.
Certi che ogni Istituto risponderà con generosità e pian piano saprà coinvolgere anche il laicato, vi chiediamo di prendere accordi con la Caritas Diocesana.
“Quello che noi facciamo è solo una goccia nell’oceano ma se non lo facessimo l’oceano avrebbe una goccia in meno” , diceva Santa Teresa di Calcutta.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>