“Rubrica dal carcere”: il rapporto con Dio da dietro alle sbarre

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

carcereDIOCESI – Prosegue la nostra “rubrica dal carcere” leggi i precedenti articoli curata dai volontari della nostra diocesi di San Benedetto del Tronto – Ripatransone – Montalto del gruppo “Il Mosaico”.

“Spesso me lo chiedo. Spesso te lo chiedo. È perche non lo posso capire o è perché non lo voglio capire? Ogni notte, come ormai fermo a parlarti e traggo conclusioni. Ma ogni mattina, quando mi alzo, riparto sempre da zero e ricado nei soliti errori. Tu sai tutto di noi! Conosci il nostro futuro, i nostri pensieri, ogni nostra reazione. Nonostante ciò, ci poni ci poni di fronte ad un bivio ogni volta, ogni istante. Ci hai donato la capacità di ragionare e poi di scegliere; ci hai donato la responsabilità di assumerci le nostre colpe. Hai fatto di noi gli esseri che possono decidere su ogni forma vivente presente su questa Terra, già sapendo che non siamo degni di tale compito.

Eppure sei sempre qui, onnipresente, a controllare e ad aiutarci perché tutto vada per il meglio.

Anche quando le cose vanno male, sei sempre qui.

Al momento non ci si accorge che ogni male porta quasi sempre una conclusione positiva, questo lo sappiamo, perché come ci hai insegnato Tu, il nostro ragionamento non combacia con il Tuo.

Tu sei grande, profondo e intimo, gestisci tutto. A volte capita di allontanarsi, ma poi quando siamo persi, sempre a Te ci rivolgiamo. Ed è così che sei sempre pronto a raccoglierci e riprenderci tra le Tue mani.

Grazie per tutto questo…..e per molto di più!”

Alessio

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>