“La vita impossibile” e “Il sogno di Francesco” al cinema Margherita

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

LocandinaCUPRA MARITTIMA – Il Cinema Margherita di Cupra Marittima da giovedì 29 settembre a lunedì 4 ottobre propone:
La vita possibile di Ivano De Matteo, con Margherita Buy, Valeria Golino, Andrea Pittorino, Caterina Shulha, Bruno Todeschini.
Il sogno di Francesco di Renaud Fely, Arnaud Louvet, con Elio Germano, Alba Rohrwacher, Jérémie Renier, Olivier Gourmet, Eric Caravaca. Il film viene presentato in ANTEPRIMA  martedì 4 ottobre

La vita possibile: Anna abbandona la sua abitazione romana insieme al figlio tredicenne Valerio per sfuggire a un marito violento che la tormenta, e che le denunce e le diffide non sono riuscite a tenere a bada. La donna si rifugia a Torino nel microscopico appartamento soppalcato di Carla, attrice teatrale squattrinata ma ricca di entusiasmo, assai generosa nell’accogliere a braccia aperte l’amica in difficoltà. A Torino Anna cerca lavoro e una vita sicura per sé e per suo figlio, ma Valerio patisce la lontananza dal padre e dagli amici romani e cerca di alleviare la propria solitudine accompagnandosi a due stranieri (come lui): una prostituta dell’est che potrebbe essere sua sorella maggiore e un ristoratore francese ex calciatore e, dicono, ex carcerato. (www.trovacinema.it)

Il sogno di Francesco: Elio Germano interpreta San Francesco in un film diretto da Renaud Fely. Al suo fianco anche Alba Rohrwacher nei panni di Chiara. Le riprese si svolgono in Umbria. Il film segue dal 1209 al 1226 Elia da Cortona, uno dei più fedeli compagni di Francesco d’Assisi, che cerca di salvare l’utopia comunitaria dei fratelli dalle minaccia di ostilità di cui è vittima. (www.trovacinema.it)

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>