Monteprandone: Inaugurata la rinnovata scuola di via Borgo da monte

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+

Stracci e Don Gian Luca StracciFernando Ciarrocchi

MONTEPRANDONE – Tutto come previsto, il 15 settembre alle ore 8,30 in punto, è iniziata la cerimonia ufficiale di inaugurazione del rinnovato plesso scolastico di via Borgo da monte, sede della scuola dell’infanzia (due classi) e della scuola primaria (sei classi) dell’Istituto comprensivo “C. Allegretti” di Monteprandone.

L’inno di Mameli, in versione integrale, è stato cantato dagli alunni delle prime classi diretti dalla maestra Paola che si è molto impegnata nella preparazione.
Il piazzale attiguo al plesso era stracolmo di genitori e bambini che facevano festa.
Il Sindaco di Monteprandone, Stefano Stracci, nel suo indirizzo di saluto ha ringraziato le autorità presenti in primis il Presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, il vice-presidente Anna Casini, il Consigliere Regionale, Fabio Urbinati, il consigliere provinciale, prof. Bruno Menzietti, il Parroco, Don Gianluca Plliccioni, il maresciallo della stazione dei Carabinieri di Monteprandone, la dirigente scolastica prof.ssa Fraticelli e la Dott.ssa Sagretti dirigente dell’Ufficio scolastico di Ascoli Piceno e Fermo.
Il Sindaco nel suo intervento ha ripercorso l’iter storico-amministrativo della ristrutturazione del plesso rinnovato sia strutturalmente, sia esternamente, sia internamente.
Ha sottolineato che tutto questo è stato possibile grazie ad un finanziamento della Regione Marche di 600 mila euro a fondo perduto che ha riconosciuto la validità e la necessità dell’intervento a seguito della presentazione del progetto che ha permesso all’Amministrazione Comunale di partecipare ad un bando per le provvidenze destinate all’edilizia scolastica.
Il primo cittadino ha illustrato gli interventi eseguiti: lo scorso anno sono stati compiuti interventi di consolidamento strutturale con la fasciatura in fibra di carbonio di tutta la struttura.
Il secondo step di lavori, iniziato e concluso quest’anno, è consistito sia nel rifacimento del tetto in legno alleggerendo la struttura dell’edificio rendendola ulteriormente più sicura, sia nelle consistenti migliorie interne: aule rinnovate con lavagne a muro e multimediali.
Non manca neppure un’aula 2.0 e ed uno spazio multimediale in cui gli alunni acquisiranno il corretto uso del personal computer.
Il Presidente Ceriscioli si è complimentato con il sindaco per l’ottimo intervento di ristrutturazione compiuto grazie alla disponibilità dei fondi regionali e ha richiamato i valori fondamentali dell’essere scuola che è fatta, si di sede fisica e sicura, ma soprattutto di docenti, alunni e genitori.
Sono le tre componenti imprescindibili per una scuola che possa definirsi tale.
Il vice sindaco Sergio Loggi, assessore al patrimonio, ha ringraziato le ditte impegnate negli interventi, le rispettive maestranze, i tecnici, i progettisti e il personale dell’Amministrazione comunale.
Il Parroco di Monteprandone, Don Gianluca Pelliccioni, ha benedetto la struttura è seguito,poi, il tradizionale taglio del nastro.
Nella visita alle aule il Presidente Ceriscioli non ha resistito al richiamo della lavagna, in quanto uomo di scuola, ed è ha interloquito con i giovani alunni coinvolgendoli nella soluzione di un problemino di matematica, al termine così si è pronunciato” visto che la soluzione è stata collettiva dono alla classe una felpa simbolo che ho fatto preparare per i vostri amici meno fortunati di Arquata del Tronto, dove a causa del forte sisma, oggi inizieranno le lezioni nelle tende”.
Un inizio che rimarrà scritto sia nella storia delle istituzioni scolastiche monteprandonesi, sia nella storia quotidiana della locale comunità.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>