Cupra Marittima, la scuola è agibile, il palazzo comunale invece sarà ristrutturato

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

AnnibaliCUPRA MARITTIMA – Un consiglio comunale partecipato, dati i molti cittadini intervenuti, e chiarificatore quello tenutosi a Cupra Marittima il 12 settembre alle ore 19.
Straordinario e fortemente voluto dall’amministrazione comunale per dare ai cittadini una completa e corretta informazione sullo stato della sicurezza degli edifici strategici, in particolare la scuola, dato l’imminente avvio dell’anno scolastico.
Il sindaco D’Annibali ha confermato e rafforzato quanto già anticipato mezzo stampa e riportato per le vie brevi ai cittadini e genitori che nei giorni precedenti avevano chiesto lumi sullo stato di salute dell’edificio scolastico, per evitare la diffusione di notizie tali da generare confusione e disorientamento nelle famiglie.
In tal senso il sindaco ha soffermato l’attenzione sul fatto che in ogni situazione e sopra tutto dopo eventi tragici le istituzioni ed i loro rappresentanti sono il punto di riferimento della cittadinanza, devono farsi carico di affrontare e risolvere i problemi con responsabilità, con la chiarezza e certezza dei rispettivi ruoli e competenze che non deve mai venire meno.
“La scuola, ha sottolineato D’Annibali, è stata oggetto di un’attenta attività di verifica e di controlli ripetuti che hanno evidenziato come non abbia subito danni in seguito al sisma. L’edificio è risultato essere agibile, come certificato dagli specialisti del Centro di Coordinamento della Protezione Civile il 6 settembre in seguito all’ispezione condotta sul plesso scolastico, ed oltre a ciò, sono proseguite ed in fase avanzata le attività di indagine diagnostica sull’edificio scolastico, seguite da un professionista esterno, volte a definirlo dal punto di vista dimensionale, della struttura, valutare le caratteristiche dei materiali impiegati, ed il grado di vulnerabilità sismica dello stesso.

Dalle risultanze di tali indagini seguiranno le scelte dell’amministrazione comunale circa la futura programmazione degli interventi di edilizia scolastica, che per molti anni sono state incentrate sull’obiettivo di dare a Cupra Marittima un nuovo Polo Scolastico, perché la soluzione auspicabile era far si che i bambini e giovani cuprensi potessero avere come scuola una costruzione di nuova realizzazione, con spazi e servizi adeguati e sicura. Oggi, se dopo la firma della convenzione, il progetto del Polo Scolastico non vedrà una rapida realizzazione, l’attenzione verrà posta ad altre soluzioni di intervento, che potrebbero anche interessare il vecchio edificio scolastico.

In merito al palazzo comunale, D’Annibali ha evidenziato come il sisma abbia comportato un peggioramento delle lesioni già presenti, tanto che in seguito alle risultanze delle verifiche condotte, anche dai vigili del fuoco, si è deciso di intervenire predisponendo una protezione più adeguata del municipio, Ci sono i progetti di ristrutturazione e prospettate le soluzioni di copertura finanziaria ed in corso le procedure con la sovrintendenza per avviare la ristrutturazione.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>