Monsignor Galantino: conoscenza e incontro portano a “superamento dei pregiudizi”

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Galantino“Indipendentemente dai luoghi nei quali si realizza l’incontro, il dialogo, il ritrovarsi insieme, il conoscersi meglio è positivo in sé. Se poi lo si fa in luoghi specifici, la Chiesa, la sinagoga, la moschea, questo è un valore aggiunto”. Così il segretario generale della Cei, monsignor Nunzio Galantino, parlando al margine del Festival dei ragazzi dell’Azione Cattolica, ha commentato l’iniziativa di alcune sigle islamiche di aprire le moschee a tutti nel 15° anniversario dell’attentato alle Torri Gemelle (11 settembre 2016). “Ma l’importante – ha sottolineato – è nutrire il desiderio dell’incontro, della relazione, perché solo attraverso il ponte della relazione passano l’accoglienza e il superamento dei pregiudizi”.

Condividi questo articolo sui social o stampalo

Nessun commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *