Tipi Loschi, il Centro Estivo Sportivo in visita alla Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Nel mese di luglio, il Centro Estivo Sportivo di Grottammare e Porto D’Ascoli organizzato dalla Polisportiva Gagliarda scssd ha collaborato con la Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto.

Ogni settimana è stata organizzata presso la Capitaneria di Porto un’uscita didattica per bambini e ragazzi dai 6 ai 12 anni ed, in particolare, ogni mercoledì di luglio per tre settimane a gruppi di venti circa e divisi per fasce d’età.
È stata una bella occasione per i nostri bambini e ragazzi per gustare un po’ la bellezza del porto di San Benedetto del Tronto, conoscere i vari tipi di pesca, osservare il pescato da vicino presso il piccolo mercato ittico, visitare il museo ittico, entrare nella sede 1° Nucleo Operatori Subacquei della Guardia Costiera di San benedetto del Tronto e salire fin sopra alla Sala Operativa della Capitaneria di Porto. Queste uscite sono state possibili grazie alla grande disponibilità, e pazienza, avuta dal Comandante della Capitaneria di Porto, Capitano di Fregata Gennaro PAPPACENA, il quale ha aperto totalmente le porte ai nostri bambini e ragazzi, mettendoci a disposizione anche i suoi Ufficiali perché ci spiegassero nel dettaglio ciò che abbiamo potuto vedere. Grazie a loro ci è stata fatta inoltre una bella spiegazione sulla prevenzione in mare, utile ai nostri bambini e ragazzi per poter essere più sicuri, ma anche per ampliare la loro conoscenza circa il lavoro che ogni giorno la stessa Capitaneria di Porto svolge gratuitamente per tutta la cittadinanza.
In aggiunta a questa mera spiegazione delle uscite didattiche svolte dal Centro Estivo Sportivo, vorrei riportare qualche piccola espressione dei nostri bambini più piccoli che attentamente e con grande desiderio seguivano l’uscita loro proposta ed il racconto di una delle nostre operatrici.

“Abbiamo visto uno squalo!” così hanno raccontato i bambini al ritorno da una visita. “Le barche e i pesci” – cinguettava un altro. “I salvataggi e i sommozzatori!” – mentre i genitori con lo sguardo chiedevano conferma di tali fantastici racconti! Ebbene sì, è tutto vero! Il 6 luglio i bambini più piccoli del Centro Estivo Sportivo di Grottammare, organizzato dalla Polisportiva Gagliarda s.c.s.s.d. e patrocinato dal Comune, sono andati “in gita” alla Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto. Siamo stati accolti con grande cortesia (e pazienza!) vista la giovane età dei visitatori. Abbiamo prima assistito alla spiegazione dei vari tipi di pesca che si praticano sul territorio con il Tenente di Vascello Fabrizio PILOGALLO. Poi il Maresciallo Biagio CARRANO, la nostra guida, ci ha accompagnato al porto per farci vedere le barche che rientravano dopo aver posato le reti, ci ha mostrato la differenza tra le barche per le vongole e le altre, fatto vedere alcuni pesci catturati da un pescatore e poi ci ha condotto a visitare il mercato del pesce. Qui tra gamberoni e polipi, triglie e rane pescatrici, troneggiava un piccolo squalo (una verdesca) appena pescato, che ha suscitato grande stupore in tutti i bambini. Lo squaletto aveva il muso allungato, le fauci piene di denti e il corpo lungo e liscio con le inconfondibili pinne. In un altro edificio, la nostra guida ci ha mostrato l’attrezzatura dei sommozzatori, i caschi, le mute estive e invernali, spiegato come funzionano le bombole. Infine siamo stati ammessi nei locali del Centro Operativo che riceve le richieste di aiuto di incauti natanti o navi in pericolo e organizza i soccorsi, con le barche sicure e veloci che avevamo visto attraccate in una particolare zona del porto. Qui mentre in sottofondo arrivavano le varie comunicazioni, abbiamo goduto di una vista inedita del porto. Il Sottufficiale inoltre ha spiegato con molta accuratezza ai bambini come si va in mare in sicurezza e cosa invece non si deve fare, perché in mare non si improvvisa ed è pericoloso essere avventati. Alla fine della visita, abbiamo anche potuto fare una foto con il Comandante che gentilmente si è prestato, dopo aver risposto alle domande curiose dei bambini.
Quando siamo tornati a Grottammare, i nostri piccoli non vedevano l’ora di raccontare ai genitori che bella avventura avevano vissuto! Un grazie particolare va alla disponibilità del Comandante e di tutti i militari che ci hanno accolto con simpatia, nonostante siamo una “ciurma” di birbanti!

Ringraziamo nuovamente tutta la Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto per la sua disponibilità e speriamo di riceverne nuovamente la prossima estate.

Federica Olivieri (responsabile del C. E. S.)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *