San Benedetto del Tronto, convocato il consiglio comunale per sabato 30 luglio

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

25680comunesanbenedettodeltronto_20380525680comunesanbenedettodeltronto_203805

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il presidente del Consiglio comunale di San Benedetto del Tronto Bruno Gabrielli ha convocato il civico consesso per sabato 30 luglio alle 9 in prima convocazione e, in caso di seduta deserta. il 1° agosto alle 21 in seconda convocazione. Nove i punti all’ordine del giorno, tra cui si evidenziano:

  • La nomina di due rappresentanti del Consiglio, di cui uno di minoranza, che, assieme al Sindaco, rappresenteranno il Comune nel Consiglio generale del Consorzio per la Industrializzazione delle Valli del Tronto, dell’Aso e del Tesino, meglio conosciuto come Piceno Consind.
  • L’inserimento nel Piano di riqualificazione urbana – PRUACS della zona Albula centro – via Manara – Paese alto dell’ex mattatoio di via Manara che verrà assegnato gratuitamente in diritto di superficie all’ERAP per la realizzazione di un intervento di Edilizia Residenziale Pubblica. Ciò consentirà al PRUACS di mantenere i requisiti previsti dal bando originale dopo che l’area inizialmente prevista a questo scopo, quella di via Tonale, è stata destinata ad una cooperativa per la realizzazione di un edificio in autocostruzione.
  • La comunicazione della variazione, anch’essa deliberata dalla Giunta in primavera, del fondo pluriennale vincolato che stabilisce lo spostamento al 2017 degli impegni per la riqualificazione del lungomare e al biennio 2017/2018 della ristrutturazione del polo scolastico di via Ferri e della piscina comunale.
  • La comunicazione del prelevamento dal fondo rischi contenzioso, deciso dalla Giunta comunale nell’aprile scorso, per far fronte all’indennizzo dovuto alla famiglia Ferri per l’esproprio di un terreno destinato al cimitero al termine di un lungo contenzioso avviato negli anni ’80. L’accordo raggiunto col privato prevede che il Comune paghi 1,8 milioni di euro di cui € 1.150.000 da versarsi al momento della sottoscrizione della transazione e € 650.000 da corrispondersi entro il 31 gennaio 2017. Peraltro il Comune si è attivato presso il legale incaricato per rivalersi circa il mancato adempimento che ha portato la Corte di Cassazione a dichiarare improcedibile il ricorso presentato dal Comune stesso contro la sentenza della Corte di Appello di Ancona che dava ragione al privato.
  • La comunicazione del prelevamento dal fondo di riserva di 88mila euro, anch’esso deliberato dalla precedente Giunta, destinati al mantenimento per il 2016 del progetto “Piceno Pass” del Consorzio Turistico in liquidazione e per adeguare i capitoli di spesa destinati alla costituzione in giudizio in cause già affidate a difensori esterni e per le spese legate alle controversie.
  • L’approvazione dell’assestamento generale di bilancio e controllo della salvaguardia degli equilibri, atto che deve essere per legge approvato entro il 31 luglio di ogni anno. La delibera che arriva in Consiglio indica che, dalla verifica sulle entrate, risulta per quest’anno un avanzo economico di circa 55.000 euro che si destina alla manutenzione straordinaria delle scuole; sul fronte spese, oltre al riconoscimento del debito per la sentenza Ferri, si prevede un incremento di 125.000 euro per le spese di manutenzione di strade e marciapiedi e di 20.000 euro per la manutenzione straordinaria del campo da calcio Torrione.

Come sempre, sarà possibile seguire la seduta in diretta streaming collegandosi al sito istituzionale www.comunesbt.it (area Comune/ Consiglio)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *