Grottammare, 32° Cabaret, amoremio!, biglietti in prevendita

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

articolo II serata cabaretGROTTAMMARE – E’ partita la prevendita dei biglietti per le singole serate di “Cabaret, amoremio!”, il festival dell’umorismo più antico d’Italia che attende sul palco della trentaduesima edizione ospiti “eccezionali veramente” come Diego Abatantuono, a far da padrone alla serata finale, e Francesco Guccini, che aprirà il Festival duettando insieme a Enzo Iacchetti i suoi esordi nei cabaret di Bologna.

I biglietti sono in vendita presso l’ufficio Cultura, nelle biglietterie della rete AMAT di varie località marchigiane e on line su  www.vivaticket.it, al prezzo di 23 euro (più 2 € di prevendita).

Negli stessi luoghi proseguono le prevendite degli abbonamenti, al prezzo di 40 € (non è previsto il diritto di prevendita), che finora contano 377 adesioni e attraverso i quali sarà possibile conquistare un ruolo attivo nella manifestazione: un abbonato verrà estratto a sorte e invitato a far parte della commissione che giudicherà i cabarettisti del concorso per nuovi comici abbinato alla manifestazione.

La manifestazione diretta da Enzo Iacchetti si terrà nei giorni 5 e 6 agosto, nel Parco delle Rimembranze, dove Francesco Guccini (5 agosto) e Diego Abatantuono (6 agosto) ritireranno il premio alla carriera Arancia d’oro, nell’ambito di uno spettacolo di comicità e musica, al quale prenderanno parte il duo Marta e Gianluca e Alberto Patrucco (rispettivamente il 5 e 6 agosto), David Aiello, Max De Santis e la voce che sarà la colonna sonora di questa edizione, Simona Samarelli, per la prima volta a Grottammare (5 e 6 agosto). Laura Freddi alla conduzione, affiancata da Enzo Iacchetti.

Insieme a loro, ci saranno i sei finalisti del concorso annunciati nei giorni scorsi dal direttore artistico, dopo un lungo iter di selezione avviato a fine 2015. Provengono dal centro e nord Italia: Luca Ciardullo di Cesena, Ciro Cavallo di Lucca, i Toni Marci di Trento (in versione duo), il trio Progildan di Arezzo, Elena Ascione di Torino, Giancarlo Di Biase di La Spezia.

I finalisti dovranno esibirsi nel corso di entrambe le serate del Festival, 5 e 6 agosto, presentando due pezzi diversi per serata, della durata massima di 7 minuti ciascuno.

Una giuria tecnica eleggerà il vincitore, al quale andrà un assegno di 1000 euro, oltre all’invito formale ad esibirsi sul palco di “Cabaret, amoremio!” 2017 in qualità di ospite.

La giuria composta dai giornalisti accreditati alla manifestazione individuerà invece il vincitore del Premio della Stampa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *