Università: Fuci, “al via” il 24 luglio le settimane estive sulla misericordia

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

FuciFra meno di 10 giorni prenderanno il via anche quest’anno le settimane estive pensate dalla Fuci (Federazione universitaria cattolica italiana) per tutti gli studenti universitari d’Italia. Occasione di riposo, riflessione, condivisione, amicizia, immersi nelle bellissime foreste dell’appennino Casentinese, ospitati dai monaci dell’Congregazione camaldolese, le settimane estive della Fuci sono ormai una consuetudine per gli universitari cattolici, che da più di trent’anni decidono di trascorrere a Camaldoli, in provincia di Arezzo, alcune giornate per ricaricarsi al termine delle sessioni estive di esami. Fu Giovanni Battista Montini che nel 1934 decise di mettere in contatto gli universitari cattolici con la spiritualità camaldolese, sicuro dei frutti che quest’incontro avrebbe donato alla crescita e alla formazione spirituale e umana dei giovani studenti. Due le proposte quest’anno, differenziate per tipologia, che la Fuci. propone in linea anche al cammino ecclesiale italiano e internazionale. Dal 24 al 31 Luglio infatti, sincronizzati nella preghiera con la Giornata mondiale della gioventù a Cracovia, la Fuci propone cinque giornate di Esercizi spirituali per studenti universitari sul tema della Misericordia. “I sentieri interrotti della Misericordia” è il titolo degli Esercizi che saranno guidati dal monaco camaldolese Matteo Ferrari, con tempi di riflessione, preghiera, deserto e condivisione. Dal 31 Luglio al 6 Agosto invece, sempre presso il monastero di Camaldoli, si terrà la ormai tradizionale Settimana teologica Fuci quest’anno dal titolo “Povertà e Giustizia. Nel mondo con gli occhi del Vangelo”. A guidare i ragazzi con approfondimenti sul tema saranno don Massimo Grilli, esperto biblista e Cristina Simonelli, teologa e presidente del Cti. È ancora possibile iscriversi, visitando il sito.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *