Arriva in Vaticano “Sport at the service of humanity”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SportAllianz, prima Compagnia al mondo nel settore delle assicurazioni, diventa sponsor della Conferenza internazionale “Sport at the service of humanity” che per iniziativa del Pontificio Consiglio della cultura (Pcc) riunirà dal 5 al 7 ottobre in Vaticano 150 leader nello sport, nel business, nella società civile e leader religiosi di tutto il mondo. Obiettivo dell’appuntamento, discutere su come fede e sport possano lavorare insieme per il bene comune alla luce di sei principi guida: compassione, rispetto, amore, illuminazione, equilibrio, gioia. Ad ispirare la conferenza interreligiosa, spiega oggi un comunicato del Dicastero vaticano, le parole di Papa Francesco “Sfida te stesso nel gioco della vita, come si fa nel gioco dello sport”. Con la Conferenza, dichiara Oliver Baete, Ceo di Allianz, “verrà posta la prima pietra di un movimento globale che intende costruire ponti tra le persone e contribuire a trasformare le loro vite”. In qualità di founding partner, Allianz contribuirà inoltre a sostenere l’iniziativa globale “Humanity Sports Club” rivolta ai giovani. “Questa è la prima volta – afferma monsignor Melchor Sánchez de Toca, sottosegretario Pcc – che si svolge in Vaticano un incontro di questo livello dedicato a sport e fede. Non è un evento isolato. L’idea è quella di creare un movimento che entri in risonanza con tutti, a prescindere da fede, cultura e geografia”. Attesi alla conferenza Ban Ki-moon, segretario generale Onu, e Thomas Bach, presidente Comitato olimpico internazionale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *