Sri Lanka: una laica è la prima serva di Dio del Paese

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Helena, laica consacrata della parrocchia di Gonawila, nella diocesi di Chilaw in Sri Lanka, è la prima serva di Dio nativa dello Sri Lanka e si incammina verso la santità: lo ha annunciato il Vescovo Valence Mendis che, come appreso dall’Agenzia Fides, ha ricevuto una lettera dalla Congregazione per le Cause dei Santi e ha comunicato la notizia agli altri Vescovi srilankesi e ai preti della sua diocesi. In un colloquio con Fides, padre Fernando Chaminda, vicario generale di Chilaw, ha riferito che il vescovo “ha creato una Commissione di nove membri e nominato un postulatore per aprire la fase diocesana del processo di beatificazione”. “Siamo molto felici e tra la gente c’è grande emozione e devozione per Helena, donna consacrata che ha messo Dio al primo posto ed è un esempio per le donne di oggi e per tutto il laicato nella Chiesa”, ha aggiunto. Tra circa un mese, a metà agosto, la Chiesa locale celebrerà una solenne Messa di ringraziamento a Gonawila. Helena è nata a Gonawila il 18 ottobre 1848. Era la più giovane di sette figli: quattro ragazzi e tre ragazze. Sin dalla prima Comunione, aveva un grande desiderio di donarsi interamente a Cristo. Con un gruppo di altre donne è entrata in un Istituto secolare nella sua parrocchia, dedicandosi alla meditazione, alla preghiera, al servizio alla Chiesa. Nel 1870 Dio le ha dato la grazia di partecipare alle sue sofferenze e cinque piaghe sono apparse sul corpo della donna. Morì alla veneranda età di 82 anni, l’8 febbraio 1931. I suoi resti mortali riposano nel cimitero situato di fronte alla chiesa di S. Giuseppe a Gonawila.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *