Anghió, A San Benedetto del Tronto la nave è salpata

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

PiuntiSAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ stata inaugurata ieri, venerdì 8 luglio, la settima edizione di Anghió, Festival del Pesce Azzurro che proseguirà fino a domenica 17 luglio alla rotonda Giorgini di San Benedetto del Tronto.

Anghió, Festival del Pesce Azzurro, è ideato e realizzato da TuberCommunications e Sedicieventi, con il patrocinio del Comune di San Benedetto del Tronto, della Regione Marche, della Provincia di Ascoli Piceno e della Camera di Commercio di Ascoli Piceno.

Anghió offre a visitatori e appassionati le migliori proposte dello street food a base di pesce dell’Adriatico. Tutti i giorni, al Palazzurro, con un carnet di 15 ticket a 15 euro, è possibile provare le ricette proposte dai ristoratori della Riviera e non. Con 50 sfumature di azzurro si avrà, invece, la possibilità di cenare come in un ristorante, con le creazioni, tra innovazione e tradizione, dei migliori chef.

L’evento è stato aperto venerdì 8 luglio, alle 19, da un importante momento di riflessione sulla politica governativa per la pesca dal titolo “Le nuove direttive sulla pesca. Opportunità per il comparto ittico marchigiano”, con la presenza del vice ministro alle Politiche agricole e forestali, on. Giuseppe Castiglione, l’on. Luciano Agostini, relatore della nuova legge sulla pesca in commissione Agricoltura della Camera dei Deputati, Anna Casini, vicepresidente della Regione Marche, Nando Fiorentini, grande esperto di pesca e responsabile delle pescherie del gruppo Eataly, Uriano Meconi, dirigente del Servizio pesca della Regione Marche, Pietro Ricci, pescatore e presidente dell’associazione Nati in Adriatico, Basso Cannarsa, pescatore e consigliere della rete di imprese Mamolab.

Anghió vi aspetta

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *