FOTO e VIDEO I vescovi Bresciani e D’Ercole uniti per difendere la persona ed il lavoro

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

DIOCESI – Gli Uffici Pastorali del Lavoro delle Diocesi di San Benedetto – Ripatransone – Montalto e di Ascoli Piceno hanno organizzato giovedì 30 giugno un incontro dal titolo “Il mondo del lavoro e la Comunità: verso quale futuro?” che ha visto la presenza dei Vescovi di San Benedetto Mons. Carlo Bresciani e di Ascoli Piceno Mons. Giovanni D’Ercole con il coinvolgimento delle parrocchie S.M. Assunta di Cossignano, Madonna di Fatima di Ripatransone e S.M. Goretti di Offida.

Un’iniziativa che vede da tempo le due Diocesi collaborare insieme in un percorso di comprensione ed attenzione verso le varie realtà della società locale.

L’appuntamento è iniziato alle 17 quando i due Vescovi hanno visitato alcune aziende nei rispettivi territori diocesani al fine di esprimere la vicinanza della Chiesa al mondo del lavoro in un territorio quello della Val Tesino aperto all’agricoltura di qualità, al turismo, alle sinergie produttive di settore.

Mons Bresciani, accompagnato da don Luis Sandoval e da don Nicola Spinozzi ha visitato prima la MobilTesino, dove ha incontrato gli operai al lavoro e, in seguito, l’azienda Agricola di Cossignano “Poderi de Marte” dei due giovani Marino e Roberto Capannelli,esprimendo apprezzamento per il dinamismo degli imprenditori e il rapporto di collaborazione esistente tra aziende e dipendenti.

Mons. D’Ercole, accompagnato da don Giuseppe Capecci, ha invece visitato l’azienda Polyuretech e la EdilTesino di Offida, sottolineando la capacità di innovazione delle produzioni e l’importanza dello sforzo comune per conseguire risultati d’eccellenza. La visita dei due Vescovi si è conclusa presso la parrocchia Santa Maria Goretti di Offida con la celebrazione della Santa Messa.

Il Vescovo D’Ercole, che ha presieduto la celebrazione, nella sua omelia ha sottolineato “l’importanza di ritrovare la salute del cuore e della solidarietà che possono tracciare la via della collaborazione e il raggiungimento di risultati comuni. Siamo nella Chiesa dedicata a Santa Maria Goretti e dobbiamo recuperare il rispetto della persona umana e quindi del lavoro partendo dalla purezza del nostro cuore: solo questo rapporto sinergico tra opera e spiritualità può contribuire ad un cammino esistenziale che coniughi la persona e l‘economia”.

Mons. Bresciani nel suo saluto ha affermato “Come Vescovi non ne abbiamo soluzioni tecniche, ma dal Vangelo possiamo proporre valori fondamentali e affermare che il primo capitale del lavoro è l’uomo, senza di lui tutto il resto sarebbe niente e il lavoro è un opera collettiva perché solo unitariamente la società può migliorare. La nostra presenza vuole essere un segno di attenzione delle due diocesi che cercano camminare insieme sulla strada del Signore, come auguro a tutti voi“.

Quest’iniziativa non è dunque isolata, ma fa parte di un progetto che vedrà il 23 luglio  prossimo una nuova tappa con un incontro sulle problematiche, le sfide e le opportunità del mondo del lavoro oggi .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *