Marche, a disposizione ulteriori 100 posti per l’iniziativa promossa da Italia Lavoro

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

L’agenzia “Italia Lavoro” comunica che, a partire da lunedì 4 luglio fino a mercoledì 27, si aprirà una seconda finestra temporale per giovani disoccupati (18/35 anni non compiuti) che intendano candidarsi per le “Botteghe di Mestiere e dell’Innovazione”. Si tratta di 100 ulteriori tirocini messi a disposizione da dieci nuove botteghe marchigiane che sono: “Artigianato digitale: orafi, gioiellieri e professioni assimilate”, “Dal Piceno al Conero i saperi delle Marche”, “Cibo del benessere e ristorazione”, “La qualità del made in Italy nel settore moda”,Bottega innovativa nell’ambito della filiera della meccanica e plastica”, “Bottega di qualità nel settore della pasticceria”,Officina moda”, “10 sfumature di gusto: l’arte del mangiar bene tra tradizione e innovazione”,La filiera agroalimentare – enogastronomia – ristorazione: imparare gli antichi mestieri” e “Artifashion Marche”.

Variegato il novero delle figure professionali richieste come: tecnico della produzione alimentare o manifatturiera, barista, fornaio, sarto, modellista, pasticciere, orafo, addetti alla cottura pasti, esercenti nella vendita al minuto, ecc.

Gli aspiranti tirocinanti possono presentare domanda – esclusivamente per una sola bottega seguendo procedura informatica da effettuarsi tramite sito www.botteghemestiereinnovazione.it. Si informa che per ciascun tirocinante, le aziende coinvolte nel progetto percepiranno 250 euro al mese per 6 mesi, mentre ai soggetti capofila (promotori dei tirocini) sarà riconosciuto un contributo di 500 euro per ciascun giovane che, alla fine, avrà completato il percorso di tirocinio. I giovani percepiranno 500 euro al mese (durata: 6 mesi).

 

Si tratta di un’opportunità formativa on the job per tanti giovani del nostro territorio che avranno la possibilità di acquisire conoscenze e competenze sul campo sotto la guida di colleghi più esperti e avranno l’opportunità di far apprezzare i loro talenti alle imprese che li ospiterannospiega la coordinatrice regionale dell’Area Occupazione & Sviluppo di “Italia Lavoro” dott.ssa Alessandra Ragni.

Da ricordare che, per approfondire le linee guida e i contenuti del secondo avviso saranno organizzati focus informativi in collaborazione con Centri per l’Impiego che comunicheranno preventivamente sedi e luoghi dei prossimi incontri.

Per ulteriori informazioni è possibile chiamare i numeri 0736/277459 (Centro per l’Impiego Ascoli) o 0735/7667232 o 200/235 (Centro per l’Impiego San Benedetto) o consultare il sito www.italialavoro.it  o la pagina face book di Italia Lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *