Scout Grottammare 1, una vittoria in tutte le categorie

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Scout Scout2 Scout3 Scout4 Scout5 Scout6 Scout7Di Giorgia Cameli (sq Pantere Grottammare 1)

SCOUT – Centocinquanta scout, tra gli 11 e i 16 anni, provenienti da cinque regioni hanno preso parte alla Regata di imbarcazioni auto costruite organizzata dalla pattuglia nautica Toscana Agesci; tra questi hanno partecipato gli esploratori della squadriglia Falchi e Cobra e le guide della squadriglia Pantere del gruppo Grottammare 1.
La regata era suddivisa in tre manche di velocità e la squadriglia Pantere ha portato a casa la vittoria partecipando con una tavola da surf.
L’altra categoria della regata era l’originalità del progetto, vinta dalla squadriglia Cobra che ha presentato una bici d’acqua,.
Invece i Falchi, pur non vincendo, hanno gareggiato con un catamarano fatto di bottiglie riciclate .
Il Grottammare 1 vincendo ha dimostrato agli scout della Toscana e dintorni che i campioni siamo noi.
Il Premio Miglior Progetto vinto dalla squadriglia Cobra ha premiato una imbarcazione mai vista e ben progettata da tutta la squadriglia composta dal capo squadriglia Stefano e da tutti gli squadriglierri tra cui Giacomo , Iacopo e Lorenzo che hanno remato e pedalato durante tutta la regata.
L’ imbarcazione è stata costruita sfruttando un telaio di bicicletta con i pedali alla quale sono stati innestati dei bancali con sotto dei copertoni di autocarro . I ragazzi molto contenti della meritata vittoria hanno cantato e ballato per tutto il viaggio di ritorno .
Invece il premio per la squadriglia più veloce è stato vinto dalla squadriglia Pantere che ha gareggiato con un SUP (Stand Up Paddle), ovvero una tavola da surf costruita con materiale riciclato , progettata molto bene dalla capo squadriglia Sara e dalle squadrigliere Giorgia , Francesca e Alice che hanno remato con le braccia per tutta la regata! Alla fine, anche se stremate, hanno ricevuto la sudata vittoria, all’ inizio negata poi riconosciuta dalla giuria . La tavola è stata costruita con polistirolo espanso e con la vetro resina ovvero resina unita a lana di vetro.
La squadriglia Falchi ha partecipato con un catamarano costruito l’anno scorso con una struttura di legno e bottiglie di plastica riciclate. È stato utilizzato dal capo squadriglia Marco e dagli squadriglieri Sergio e Cristian che nonostante abbiano faticato nel remare non sono riusciti a classificarsi tra le 4 barche più veloci: sono rimasti dispiaciuti ma sono stati contenti della vittoria dei loro compagni con i quali hanno alla fine condiviso la grande festa del ritorno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *