Il grande grazie della comunità di Monteprandone a Don Remo Burrasca

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Don RemoPaola Travaglini

MONTEPRANDONE – La comunità parrocchiale del Sacro Cuore di Centobuchi in festa per i 65 anni di ordinazione sacerdotale di Don Remo Burrasca parroco emerito, nonno della parrocchia, nonché cittadino onorario di Monteprandone. In tanti hanno gli hanno dimostrato l’affetto partecipando alla messa da lui presieduta e concelebrata dall’attuale parroco Don Alfonso Rosati, Don Remo nonostante i suoi 90 anni ha mostrato una lucidità e una memoria impressionante ripercorrendo nell’omelia la sua storia legata indissolubilmente a quella di Centobuchi . Non è da tutti infatti essere parroco per ben 44 anni di un paese.

Era il 1957 quando giovane, da Colonnella scese nel comune truentino in sella alla sua motocicletta. C’erano solo 850 abitanti sparsi per una vasta campagna e don Remo riuscì a fare subito amicizia con tutti.

E’ stato il parroco a realizzare l’attuale chiesa e complesso parrocchiale oltre alla scuola ed il campo ora comunale dove la squadra locale gioca le partite ufficiali.

I festeggiamenti ufficiali come ha detto don Remo durante l’omelia saranno rimandati a breve in contemporanea con la presentazione del suo libro “Le mie memorie”.

Auguri Don Remo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *