Approvata dal Consiglio Provinciale la proposta di Rendiconto di Gestione 2015

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

LuciaPROVINCIA – Il Consiglio provinciale nella seduta odierna ha proceduto alla surroga del Consigliere Provinciale Silvano Evangelisti che, non essendo più Consigliere del Comune di San Benedetto, in base alla normativa Delrio sugli Enti di Area Vasta, non poteva continuare a svolgere il ruolo di rappresentanza in Provincia. Al suo posto è stata designata all’unanimità Lucia Quaglia, consigliere comunale di Colli del Tronto, risultata la prima dei non eletti nelle elezioni del Consiglio Provinciale di secondo grado dell’ottobre 2014. Il Presidente della Provincia Paolo D’Erasmo ha dato il benvenuto e augurato buon lavoro alla neo-consigliera Provinciale, che ha espresso la sua volontà di operare al meglio per la comunità picena in questa nuova veste.

Il Consiglio Provinciale ha poi approvato lo schema di rendiconto di gestione 2015 che presenta il parere favorevole dei Revisori dei Conti e, per la prima volta dopo vari anni, un avanzo di gestione di circa 2 milioni e 870 mila euro. Il Presidente D’Erasmo ha illustrato ai Consiglieri il documento che ha visto un impegno straordinario da parte della struttura dell’Ente per proseguire l’obiettivo di un percorso virtuoso di risanamento economico e finanziario in una situazione di partenza di Bilancio e di cassa oggettivamente difficili continuando ad assicurare, nel contempo, investimenti e servizi a vantaggio delle imprese e del territorio.

Il Consiglio ha anche approvato la proposta di modifica del Piano di Riequilibrio 2013 – 2023 della Provincia. Alla seduta del Consiglio, come prevede la Legge Delrio, è seguita per quanto di competenza l’Assemblea dei Sindaci che ha deciso all’unanimità di rinviare la discussione degli atti al secondo incontro già previsto per giovedì 30 giugno a cui seguirà, nello stesso giorno, una nuova riunione del Consiglio Provinciale volta all’adozione definitiva del Rendiconto di Gestione 2015 e delle modifiche che migliorano il Piano di Riequilibrio 2013 – 2023.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *