FranciaFrancia in controtendenza. Per l’anno in corso 2016, ci saranno circa 100 ordinazioni sacerdotali e se le cifre a livello globale sul numero dei nuovi sacerdoti continuano a diminuire, in Francia invece il numero delle ordinazioni di preti diocesani aumenta: 71 nel 2015; 79 nel 2016.
È un comunicato della Conferenza episcopale francese (Cef) a dare “i numeri” in occasione delle ordinazioni che avranno luogo per la solennità dei santi apostoli Pietro e Paolo. Dunque, nonostante la Francia è messa duramente alla prova in questo periodo dagli scandali pedofilia, in particolare nelle diocesi di Lione e Toulouse, l’attrazione per la vita sacerdotale risulta ancora viva.
Quest’anno poi, due diocesi che non avevano avuto ordinazioni di preti da molti anni, hanno visto un numero inaspettato di ordinazioni: la diocesi di Saint-Denis (nella periferia di Parigi) ordinerà 4 preti domenica prossima 26 giugno, mentre la diocesi di Vannes (nella Bretagna) ne ordinerà addirittura 7.
Sempre in questo fine settimana, saranno celebrate ordinazioni sacerdotali in 22 diocesi in tutta la Francia. Riguardo invece alle ordinazioni di religiosi (tra cui Chemin Neuf) i “dati” in possesso della Conferenza episcopale non sono ancora definitivi ma dovrebbero essere una ventina. La Cef fa inoltre notare che con le ordinazioni sacerdotali, quest’anno 80 seminaristi saranno ordinati diaconi in vista del sacerdozio e quindi incardinati nelle loro diocesi. Sempre nel 2016, in 95 riceveranno il diaconato permanente. Cifre, queste ultime, che si situano però nelle media visto che ogni anno in Francia vengono ordinati tra 90 e 100 diaconi.