Ripatransone, rinnovo delle professioni temporanee nell’istituto delle Suore Teresiane

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Silvio Giampieri

RIPATRANSONE – Il 21 Giugno è stata una giornata importante per tutta la famiglia delle Suore Teresiane di Ripatransone. Infatti con la ricorrenza della Memoria di San Luigi Gonzaga hanno rinnovato i loro voti temporanei di castità, povertà ed obbedienza tre consorelle.

Nella cappella del loro Istituto, cioè l’antica chiesa di San Pastore, in mattinata si è svolta una celebrazione eucaristica presieduta dal Vescovo Emerito Gervasio Gestori, essendo Mons. Carlo Bresciani impegnato a vivere gli esercizi spirituali con il clero diocesano a Montemonaco.

Nell’omelia il presule ha preso spunto dalla figura di San Luigi per richiamare la sua scelta radicale di povertà e di servizio, in opposizione alla prospettiva di vita più agiata, offertagli dalla sua condizione di nobile. Da quest’ottica evangelica ne scaturiscono l’intimità con Dio attraverso la preghiera, la penitenza come strumento di conversione e l’obbedienza alla materna guida della chiesa, tutte virtù nelle quali devono camminare i cristiani ed in modo particolare le religiose.

All’interno della celebrazione si è svolto poi il rito di rinnovo delle promesse nelle mani di Madre Luigia Marchionni, da parte delle tre consorelle e cioè S.M. Eva Valencia della Beata Elisabetta della Trinità, S.M. Perly Gajo di Santa Teresa Benedetta della Croce e S.M. Emy Iren Pogata della Beata Anna di San Bartolomeo.

Dopo il ringraziamento a Dio per il dono della sequela di Cristo è seguito un momento di festa per la comunità ricorrendo anche l’onomastico della Superiora ed il compleanno della Vicaria S.M. Cora Sargento.

L’augurio per questa bella famiglia delle Teresiane è di crescere sempre di più nel servizio della carità al prossimo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *