Montalto “Approfondire la fede per arrivare a testimoniarla in prima persona”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Don LorenzoDi lauretanum

Il cammino di preparazione al Sacramento della Confermazione è sempre un itinerario di Catechesi che perfeziona e compie l’Iniziazione Cristiana dei ragazzi e dei giovanissimi in esso coinvolti. Ecco perché, con l’aiuto di due Catechiste, quest’anno abbiamo potuto differenziare la preparazione nei giorni del Lunedì e del Martedì, data la presenza di partecipanti diversi per età e per maturità. Così il Lunedì, come sempre nel Seminario Vescovile, a Montalto, il gruppo più numeroso di undici ragazzi e ragazze, prevalentemente della fascia di età della Scuola Media, ha seguito un cammino settimanale di approfondimento nella Fede e di vita cristiana; invece il Martedì, presso i locali della chiesa parrocchiale di Patrignone, un gruppetto più modesto di cinque giovanissimi, ha preso parte agli incontri quindicinali, più lunghi nella durata e più densi nei contenuti, pensati appositamente per loro. Molte le tematiche affrontate, tanti gli argomenti su cui ci si è confrontati. Interessante l’incontro con le Monache Clarisse, fatto nel Tempo pasquale dal gruppo montaltese, realtà, quella della Clausura, completamente sconosciuta ai nostri ragazzi, che ha fatto nascere interrogativi e domande. Nuovo e ben riuscito l’incontro inter-parrocchiale con i cinque Cresimandi di Valdaso , preparato dai giovanissimi della Contrada Lago di Montalto, e svoltosi proprio nei pressi della chiesa di San Pietro Apostolo, fino alla cena con le gustosissime pizze preparate e offerte dalla Famiglia Pasqualini. Belli anche i momenti di Ritiro vissuti nel Pellegrinaggio al Santuario della Madonna di San Giovanni, Patrona diocesana, a Ripatransone e al Santuario della Madonna della Consolazione a Montemisio, durante i quali i ragazzi hanno potuto confrontarsi con realtà vicine e spiritualmente stimolanti, ricevendo anche, come accaduto nel caso del gruppetto patrignonese, una testimonianza da parte di chi opera nello stesso luogo di preghiera, e confessarsi per predisporsi a ricevere il Dono dello Spirito Santo. Resta ancora l’incontro con i Genitori e i Padrini, e anche per loro la possibilità di celebrare il Sacramento della Penitenza, e poi l’accoglienza del nostro Vescovo Carlo, Domenica prossima, 19 giugno, alle ore 11, per vivere la grazia del Sacramento nel contesto gioioso della Festa patronale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *