Pellegrinaggio Macerata-Loreto: tanti pullman dalla diocesi per la 38ª edizione

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

manifesto macerata loretoDIOCESI – Questa sera a Macerata si terrà la 38ª edizione del Pellegrinaggio a piedi Macerata-Loreto che inizierà alle 20.30, allo stadio Helvia Recina di Macerata dove il cardinale Edoardo Menichelli, arcivescovo di Ancona-Osimo che celebrerà la Messa. Tanti i pellegrini che parteciperanno dalla nostra diocesi di San Benedetto del Tronto  – Ripatransone – Montalto.

I volontari impegnati saranno più di 3mila, provenienti da Marche, Emilia Romagna, Lombardia e Abruzzo. Raccontando dell’amicizia di Papa Francesco con il Pellegrinaggio, monsignor Giancarlo Vecerrica, amministratore apostolico di Fabriano-Matelica e ideatore e guida del cammino, ha detto: “Mi ha commosso più degli altri anni quando gli ho detto che parteciperanno moltissimi giovani. Si è fatto subito pensieroso e ha detto: ‘Andate avanti con coraggio!’”. Durante l’accensione della Fiaccola, il Papa ha promesso che farà una sorpresa per la serata di sabato, per assicurare ancora una volta la sua vicinanza. “L’Italia è un Paese sotto esame: come per il primo Pellegrinaggio, dobbiamo pregare per ‘passare gli esami’”, ha aggiunto monsignor Nazzareno Marconi, vescovo di Macerata-Tolentino-Recanati-Cingoli-Treia. Di Macerata come “città aperta e pronta ad accogliere i pellegrini” ha parlato il sindaco Romano Carancini. Al pellegrinaggio parteciperanno anche i detenuti della cooperativa sociale Giotto del Carcere “Due Palazzi” di Padova, che porteranno la loro testimonianza, insieme alle lettere di due ergastolani che avrebbero voluto partecipare. “Le autorità di questo Pellegrinaggio sono innanzitutto i carcerati”, ha affermato Ermanno Calzolaio, presidente dell’Associazione “Comitato Pellegrinaggio a Loreto”. Offrirà la sua testimonianza allo stadio anche padre Ibrahim Alsabagh, parroco di Aleppo (Siria). Carlo Cammoranesi, responsabile dell’ufficio stampa, ha ricordato che “da maggio è online il nuovo sito del Pellegrinaggio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *