Cresima in Valtesino: vivere la vita Cristiana da protagonisti

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Di Catia Marcozzi & Loris Bonanno

RIPATRANSONE – Una festa dietro l’altra in Valtesino nella Parrocchia Madonna di Fatima.

Anche questa domenica siamo felici di condividere la gioia di un Sacramento assieme a dei giovanissimi della nostra Comunità: la Cresima di Amabili Gabriele, Di Giacinto Massimiliano, Leonardo Mori, Jacopo Pompili, Andrea Travaglini, Alessandro Vagni e Andrea Vallorani.

Verrebbe da dire un Sacramento dal sapore dolce – amaro del traguardo perché i nuovi cresimati concludono il tempo della catechesi, ma ora, davanti a loro, si apre il tempo della Confermazione e della concretizzazione degli insegnamenti ricevuti. Non sono più vincolati dalla scelta di frequentare e vivere la vita cristiana ma lo possono fare da protagonisti.

Al termine della Celebrazione Loris, uno dei catechisti del Gruppo, ha dedicato ai nuovi Cresimati un saluto riferendo le parole di un’omelia che aveva avuto occasione di ascoltare durante la quale il Sacerdote diceva che “Dio, per esistere, non ha bisogno delle nostre preghiere… Siamo noi che per vivere in pienezza abbiamo bisogno della Fede e della presenza di Dio in noi. Senza tutto questo siamo come un pesce fuor d’acqua, non ci accorgiamo della grazia che abbiamo, pensiamo che tutto sia dovuto… Mentre invece dovremmo ringraziare sempre il Signore per i doni che ci da”.

Durante la Celebrazione la Parola di Dio parlava di ritorno alla vita: il figlio della vedova di Sarepta e il figlio della vedova di Naim tornano a vivere per mezzo di Dio. Per questo il nostro Vescovo, nella sua omelia, si è soffermato su come “Dio, restituendo alle madri il corpo dei figli strappati alla morte, ci ricorda che in fondo è come se Dio riconsegnasse i figli morti a causa del peccato alla nostra Madre Chiesa… Lo Spirito Santo, che i nostri ragazzi stanno per ricevere possa essere considerato come segno di rinascita alla nuova vita cristiana da protagonisti, testimoni della fede, riconsegnati al grembo della Madre Chiesa”.

Il Canto al Vangelo annunciava “UN GRANDE PROFETA È SORTO TRA NOI E DIO HA VISITATO IL SUO POPOLO”… Questa affermazione possa essere di auspicio per voi nuovi Cresimati, resi oggi Testimoni, re e Profeti nella fede.

“Vi seguiamo da diversi anni, abbiamo vissuto insieme momenti belli e brutti. È stato un cammino tortuoso con tante difficoltà ma la strada non finisce qui! Tutto questo è servito per crescere non solo nel corpo ma anche nello spirito. Qualche volta siete venuti con voglia, altre volte meno.

Oggi è una grande festa per voi, avete ricevuto lo Spirito Santo, avete confermato quello che avete ricevuto nel Battesimo. Rimanete saldi nella fede come il tralcio è unito alla vite. Così potrete portare i frutti di cui abbiamo sempre parlato, per questo il vostro cammino non può finire con la Cresima ma continuerà con gli incontri del Dopo Cresima e con altre attività per aiutarci a far diventare la nostra Comunità sempre più viva e veramente cristiana.

Auguri ragazzi, che lo Spirito Santo con i suoi doni vi faccia capaci di testimoniare la fede ed essere membri vivi della nostra parrocchia. Auguri ragazzi, che il vostro desiderio di rimanere nell’amore di Cristo continui a rendervi tralci fruttuosi e coraggiosi guerrieri di Cristo.

Con affetto… I vostri catechisti!”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *