“Arpa e Cetra” i giovani di Sant’Egidio debuttano con il musical “Aggiungi un posto a tavola”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA – L’Associazione “Arpa e Cetra” di Sant’Egidio alla Vibrata sta per debuttare con il musical “Aggiungi un posto a tavola”. Il primo spettacolo andrà in scena sabato 18 giugno alle ore 20.30 presso l’auditorium di Ancarano con una pièce teatrale in due atti, una commedia musicale italiana scritta da Garinei e Giovannini tra il 1973 e il 1974 e  liberamente ispirata al romanzo After me the Deluge di David Forrest.

E’ già iniziata la prevendita ad un costo di 7 euro per il biglietto intero e di 3 euro per quello ridotto: la buona notizia è che l’incasso della serata verrà devoluto in beneficenza all’associazione “Agave Onlus” di Sant’Egidio alla Vibrata, presieduta da Loredana Fanini e che si occupa di disabilità provvedendo ad organizzare corsi e laboratori per i ragazzi meno fortunati. A volere fortemente questa collaborazione è stato proprio Marco Della Torre, fondatore dell’associazione “Arpa e Cetra” insieme a sua moglie Sonia, che da sempre ha creduto nell’iniziativa e nella possibilità di creare collaborazioni tra le associazioni locali. Marco, affiancato da alcuni professionisti del luogo, si è occupato personalmente della preparazione dei ragazzi (una ventina in tutto) assieme ad un gruppo di adulti appassionati di teatro che, oltre ad essere direttamente coinvolti nello spettacolo come attori, si sono anche dedicati alla realizzazione della scenografia.

Si tratta del secondo musical per questo gruppo che, formatosi nel settembre 2013, aveva portato già in scena fino a gennaio 2015 il musical dedicato a San Francesco d’Assisi e Santa Chiara “Forza Venite Gente”; poi, ufficializzata l’associazione a fine 2015, i ragazzi hanno deciso di continuare a mettersi in gioco, insieme, in un’altra importante sfida, quella di portare in scena il celeberrimo “Aggiungi un posto a tavola”, il musical che unisce in maniera sapiente e ironica il sacro al quotidiano, veicolando l’importante messaggio di accoglienza, integrazione e solidarietà, oggi più che mai di necessario approfondimento.

Molti si ricorderanno, infatti, le vicende del piccolo paese di montagna e del suo parroco Don Silvestro sconvolti improvvisamente della notizia dell’arrivo del secondo diluvio universale, annunciato direttamente e (telefonicamente) da Dio stesso al curato del paesino; nei tre giorni poi che anticipano la catastrofe si susseguiranno scene di vita quotidiana e parrocchiale esilaranti e simpatiche con il filo conduttore della nuova Arca da costruire, che si presuppone porterà alla salvezza gli abitanti del paese.

E se per qualcuno la trama non è di aiuto, altri ricorderanno questo musical per le magistrali interpretazioni di attori del calibro di Johnny Dorelli, Adriano Pappalardo e Bice Valori!

Uno spettacolo, dunque, decisamente da non perdere, una bella iniziativa da premiare e vivere in amicizia con i ragazzi di “Arpa e Cetra” e dell’”Agave Onlus”.

Per info ed eventuali richieste di collaborazione da parte di associazioni che si occupano delle fasce sociali più deboli, contattare la pagina Facebook https://www.facebook.com/Associazione-Arpa-e-Cetra-174940376190099/

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *