Un minuto per la pace: preghiera disponibile in 30 lingue

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

personeL’iniziativa “Un minuto per la pace”, promossa a livello internazionale da Azione cattolica, Fiac e altre organizzazioni per le ore 13 dell’8 giugno, per rispondere a un appello di Papa Bergoglio, arriverà anche a Betlemme, dove l’Ac locale invita a pregare nella Grotta della Natività. A Medellin (Colombia) i giovani, gli adulti e anche i più piccoli si sono preparati realizzando striscioni colorati. “A Bujumbura, la capitale del Burundi teatro negli ultimi mesi di ripetute violenze, si è appena concluso – spiegano gli organizzatori – un incontro dei responsabili e assistenti dei Movimenti di Azione cattolica che si uniranno nella preghiera dell’8 giugno e coinvolgeranno la popolazione attraverso la radio”. L’appello per la pace è disponibile quest’anno in più di 30 lingue: oltre a italiano, inglese, francese e spagnolo, anche arabo, ebraico, greco, birmano; nella lingua degli indios guarani dell’America latina e nella lingua hausa che si parla in Mali, l’ewe del Togo e il kikuyu del nord Kenya grazie alla collaborazione di tanti responsabili di vari Paesi. Per informazioni e materiali in varie lingue: www.catholicactionforum.org

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *