“Pittura & Scultura Viva”, serata jazz tra i massi del molo

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Scultura VivaSAN BENEDETTO DEL TRONTO – E’ partita la ventesima edizione di “Pittura & Scultura Viva”, il simposio internazionale di scultura e pittura murale in corso a San Benedetto del Tronto, e gli artisti sono già al lavoro sui massi frangiflutto del Museo d’Arte sul Mare (MAM) al molo sud.

Mentre durante il giorno, lungo la passeggiata sul mare, la creatività degli artisti trasforma i massi in opere d’arte che arricchiscono la galleria a cielo aperto, mentre in Palazzina Azzurra si può ammirare la mostra delle opere dei partecipanti alla kermesse, ci si prepara all’evento musicale che da diversi anni è divenuto uno degli appuntamenti più attesi.

Mercoledì 8 giugno, alle 21,30, sotto il monumento al gabbiano Jonathan si potrà assistere gratuitamente al concerto jazz del Giacinto Cistola Quartet. Il momento musicale, suggestivo sia per lo scenario sia per la maestria del gruppo, costituirà un modo per dare il benvenuto e ringraziare gli scultori Norbert Jäger, Gualtiero Mocenni, Simone Mocenni Beck, Roberto Spaccapaniccia, Giuseppe Straccia e la muralista italiana Camilla Falsini.

Ma gli eventi collaterali di “Pittura & Scultura Viva” non finiscono qui. Sabato 11 giugno, alle 18, al molo sud ci sarà la presentazione delle opere alla città in occasione della cerimonia di chiusura del Simposio.

Inoltre domenica 12 giugno, alle 17, in Palazzina, è in programma la presentazione del libro – catalogo “Cercavo proprio te!” curato da Piernicola Cocchiaro e realizzato da Fabrizio Mariani dell’associazione “L’AltrArte”, che racconta attraverso aneddoti i precedenti 19 anni della manifestazione insieme ai “migliori amici di Scultura via”, ovvero artisti, collaboratori e tutti coloro che hanno permesso negli anni che la manifestazione crescesse.

Ricordiamo che “Pittura & Scultura Viva” gode del contributo del Comune e della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, della collaborazione della Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto e del club Lions Host di San Benedetto e degli sponsor storici, ovvero  l’Associazione Albergatori “Riviera delle palme” e le ditte Elettropneumatica, Edilware e Tuttocolori che forniscono agli artisti gli “strumenti di lavoro”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *