FOTO Ad Acquaviva la giornata di formazione animatori oratori della diocesi

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Di Patrizia Neroni

ACQUAVIVA PICENA – Lunedì 6 giugno Acquaviva Picena si è riempita di vivacità, colori, gioia, risate,grinta, volontà, spirito di sacrificio e grande fede.
I tantissimi animatori degli oratori della diocesi si sono ritrovati nella piazza san Niccolò, dove dopo essere stati divisi per gruppi, hanno ascoltato l’inno dell’oratorio di quest’anno “ Per di qua, con te”, il balletto è stato eseguito dalle animatrici di Acquaviva.

Al termine si è entrarti in chiesa dove, dopo la lettura di don Pino Raio di un brano biblico, don Vincenzo Catani ha fatto riflettere i ragazzi sulle nuove forme di schiavitù di questa epoca che sono tante.
Don Vincenzo ha illustrato a tutti i presenti che essere cristiani è difficile, ma è proprio quando si scopre di percorrere la strada della vita con il Signore nulla assume  un valore più grande.

Tornati in piazza si è potuto fare colazione con i tanti dolci preparati dalle collaboratrici della parrocchia.
I gruppi poi, guidati dagli animatori di Acquaviva, hanno percorso le vie del centro storico per visitare tutti i luoghi più rappresentativi dell’Esodo, brano biblico e tema dell’oratorio di questo anno.
L’Egitto/Fortezza, Mar Rosso/Sala del Palio, Deserto/Giardini della Fortezza, Monte Sinai/Convento frati agostiniani, Terra Promessa/Chiesa. I temi affrontati sono stati vari e tutti fortemente legati alle mode del momento e alla vita dei giovani.
Anche i metodi per parlare di questi argomenti sono stati dei più svariati: canzoni, maschere con su delle parole chiave, cartelloni e tanto altro.
I laboratori formativi si sono conclusi verso l’ora di pranzo e tutti i gruppi si sono ritrovati ai giardini della Fortezza per mangiare insieme.
Nel pomeriggio verso le 14:00 sono iniziati i laboratori ludici, espressivi e manuali. Laboratori di narrazione, ballo, preghiera, giocoleria, cinema, lavori manuali e persino un laboratorio dove si sono costruiti mattoni di paglia e terra.
La dott. Verdecchia
ha tenuto un laboratorio pedagogico con strategie di tipo educativo didattico per gli animatori dai 18 anni in su. Piazza san Niccolò un po’ alla volta, man mano che i ragazzi finivano i laboratori si è riempita di giovani che hanno ascoltato della buona musica mentre aspettavano i loro amici.
In chiesa verso le 18:00 si è svolta invece la liturgia della Parola e durante la riflessione don Tiziano ha ricordato agli animatori che l’esperienza dell’oratorio estivo non sarà facile, ma in ogni caso sarà comunque bellissima. Al termine è stata letta una preghiera, consegnata a tutti gli animatori e ricantato l’Inno tutti insieme. Un grande grazie và a tutti coloro che si sono impegnati alla riuscita di questo evento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *