Acquaviva Picena, grande festa per la chiusura dell’anno catechistico

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

DSCN0636 DSCN0628

di Patrizia Neroni

ACQUAVIVA PICENA – Martedì 31 maggio ad Acquaviva Picena si è svolta una serata di preghiera e di festa per concludere l’anno catechistico 2015/2016. È stata scelta proprio questa data, festa della Visitazione della Beata Vergine Maria a Santa Elisabetta, in quanto l’icona biblica dell’anno 2015/2016 dell’ACR è stata: “Si alzò e andò in fretta”. Ai bambini durante l’anno è stato spiegato che la vita si deve trasformare in un personale canto del Magnificat. Alle ore 21:00 don Alfredo ha distribuito dei fogli con dei canti e delle preghiere da recitare insieme. Nella riflessione il parroco ha detto: “adesso che l’anno catechistico è terminato il vostro e il nostro dovere è quello di portare agli altri ciò che abbiamo imparato. La nostra anima è ora più ricca di sapere e di tante belle esperienze e noi dobbiamo fare partecipi tutti. Ora che finirà anche la scuola possiamo approfondire i legami famigliari e d’amicizia ancora di più, avendo più tempo libero. Anche quando siamo in vacanza non dobbiamo mai dimenticare che Gesù è in mezzo a noi e quindi continuare ad andare a Messa e vivere il Vangelo ogni giorno”.

Dopodiché sono state proiettate delle foto e dei filmini riguardanti i momenti più importanti che hanno scandito l’anno catechistico. In seguito sono stati consegnati a tutti, bambini ed educatori, delle costruzioni in plastica per far comprendere meglio che, proprio come quei pezzettini noi siamo molto importanti, ma legati l’uno all’altro possiamo costruire cose grandi. Dopo la solenne benedizione la festa è continuata all’aperto, in piazza san Niccolò, dove erano allestiti tavoli pieni di dolci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *