Il Paese dei Balocchi, Pinocchio rivive nel vecchio incasato

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

ColellaGROTTAMMARE – La presentazione del libro “Le avventure di Pinocchio” illustrato dall’ artista Francesco Colella è il primo di un lungo programma di intrattenimento che da DOMANI (giovedì 2) animerà il vecchio incasato di Grottammare fino a domenica 5 giugno, trasformandolo nel Paese dei Balocchi.

Firmata dall’associazione Paese alto Grottammare, con il patrocinio della Fondazione nazionale Carlo Collodi e della Città di Grottammare, l’iniziativa è interamente dedicata al burattino e a tutti i personaggi della storia di Collodi impersonati da residenti del luogo e altri cittadini amanti del borgo.

“Una grande festa rivolta ai bambini e a coloro che non hanno timore di affrontare la parte più fanciullesca che vive in tutti noi – fanno sapere gli organizzatori – Quattro giornate di musica, laboratori artistici, spettacoli teatrali, mostre e intrattenimento di strada all’insegna del personaggio più famoso uscito dalla penna di Carlo Collodi, Pinocchio, di cui a maggio si è festeggiato il compleanno”.

Il programma completo della manifestazione è il seguente

2 giugno
A partire dalle ore 17: festa in piazza con figuranti e spettacoli itineranti a cura della “Compagnia Teatrale in Flames”
ore 17: presentazione libro “Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino” di Carlo Collodi con le illustrazioni del maestro Francesco Colella (loggiato di Piazza Peretti)
ore 18: spettacolo teatrale itinerante “Io voglio giocare!”, regia di Martina Sciarroni (vie del borgo)
ore 19,30: balletto dedicato a “Le avventure di Pinocchio” a cura dell’associazione “La miniera delle arti” (Piazza Peretti)
ore 20,30: intrattenimento musicale itinerante a cura della scuola Mus.E.

Il libro: Il libro “Le avventure di Pinocchio. Storia di un burattino” si compone di 192 pagine e contiene oltre 100 illustrazioni che raccontano Pinocchio, ambientandone le avventure nel vecchio incasato di Grottammare. L’opera è stampata in color seppia su carta di pregio “Palatina”, il progetto di stampa è stato curato dal grafico Michele Rossi, tiratura 1100 copie.

Il testo a cui si è ispirato il Maestro Colella è un’edizione critica edita dalla Fondazione nazionale Carlo Collodi, in occasione del centenario di Pinocchio nel 1983, a cura di Ornella Castellani Pollidori e con il patrocinio dell’Accademia della Crusca. Con l’opera, Francesco Colella è entrato nel novero degli illustratori autorizzati dalla Fondazione Collodi.

“L’idea di illustrare Pinocchio è scattata la scorsa estate, quando in uno dei locali del centro storico ho visto esposti due burattini di legno – racconta Colella – Quando ero ragazzo lavoravo in una bottega di falegname e in un attimo ho pensato che potevo realizzare un sogno. Ho preso a disegnarlo e a ottobre ho iniziato a lavorare sul testo.

Oltre 100 i disegni a penna realizzati in sei mesi di lavoro: “Un lavoro molto lungo e intenso – ammette l’artista – ma la cosa più difficile è stata attivare la collaborazione con la Fondazione Collodi, alla quale ho inviato i disegni, tutti ambientali nel centro storico e le foto del borgo. Si sono riuniti e hanno accettato. Il libro entrerà nella collezione ufficiale Collodi, ma quello che conta è l’aver messo Grottammare in un libro conosciuto in tutto il mondo. Dal libro si sono aggiunte via via altre cose ed è nato un progetto più grande”.

L’intera manifestazione è il risultato dell’impegno gratuito e appassionato di un gruppo di persone che ha lavorato a ogni minimo dettaglio. Circa 200 i lavoratori attivi: “Oltre la metà delle persone impegnate in questo progetto è costituita da volontari e da non professionisti – precisa Colella – poi ci sono alcuni eventi con artisti di professione ma sono pochi. Tutto è stato possibile anche grazie all’impegno di Roberto Pazzi e Tonino Pignotti e allo sponsor Primigi, senza il quale non sarebbe stato possibile realizzare tutto questo”.

Il libro potrà essere acquistato al prezzo di 40 € presso lo studio dell’artista di piazza Peretti.

Lo spettacolo: “Io voglio giocare!” è lo spettacolo teatrale itinerante che DOMANI (giovedì 2) e domenica 5, alle ore 18, darà voce ai personaggi del famoso libro scritto da Carlo Collodi “Pinocchio – storia di un burattino”, lungo le vie del vecchio incasato .

Un adattamento scritto e diretto da Martina Sciarroni, che offrirà al pubblico un finale diverso da quello tradizionale :”Ho voluto sottolineare l’importanza del tempo del gioco per il bambino con i propri genitori – spiega la giovane regista – un tempo che molto spesso gli obblighi della vita moderna ci portano a mettere in secondo piano  e a volte ad essere accantonato. L’intera manifestazione “Grottammare – Paese dei balocchi” ha come obiettivo quello di regalare un tempo e uno spazio a tutta la famiglia e al piacere di passare insieme un pomeriggio, interamente dedicato alla magia e alla favola!”

La compagnia che ha partecipato alla realizzazione dello spettacolo è composta sia da persone che hanno già calcato le scene, sia da abitanti del luogo che, per amore del borgo e dell’evento, si sono messi in gioco, riuscendo perfettamente a confondersi con gli attori più avviati.

Il cast è composto da: Enrico Cava (Pinocchio), Mario Lanciotti (Geppetto), Licia Rivosecchi (Grillo parlante), Clarita Baldoni (Mangiafuoco), Tonino Pignotti (Gatto), Massimo Michelangeli (Volpe), Alessandra Ficcadenti (Fata turchina), Luca Vagnoni (Lucignolo). I trucchi di scena sono realizzati da Alessia Rivosecchi.

Martina Sciarroni si è laureata al DAMS di Roma 3, e dopo diversi anni come attrice si è ultimamente dedicata alla sceneggiatura e alla regia. Di recente fattura sono gli spettacoli “La terra del branco – Simba l’alba di un nuovo regno” (2015); “Voci di donne” (2016), entrambe realizzati con l’Associazione Culturale Singing, e “Francesco e la gabbianella” (2016) adattamento teatrale della favola la Principessa Gabbianella contenuto nel libro “C’era una volta Grottammare” di Andrea Persani.

3 giugno
ore 16: laboratorio ludico-creativo dedicato ai bambini; 3-5 anni (loggiato di Piazza Peretti)
ore 17: spettacolo “Il sogno di Pinocchio” a cura di ANFFAS ONLUS (Teatro dell’Arancio)
ore 18,30: conferenza su Collodi a cura del Dottor Domenico Sabatini (Teatro dell’Arancio)
ore 19,30: Reading teatrale dedicato a Pinocchio a cura dell’associazione culturale “Numeri11” (Piazza Peretti)
ore 20,30: intrattenimento musicale a cura della scuola Mus.E
4 giugno
A partire dalle ore 17: festa in piazza con figuranti e spettacoli itineranti a cura della “Compagnia Teatrale in Flames”
ore 15: laboratorio ludico-creativo dedicato ai bambini; 6-10 anni (loggiato di Piazza Peretti)
ore 18: spettacolo marionette “Il lato oscuro di Pinocchio”, di e con Nicola Veri (Piazza Peretti)
ore 19: premiazione concorso “Pinocchio e il paese dei balocchi” (Piazza Peretti)
ore 20,30: intrattenimento musicale a cura della scuola Mus.E

5 giugno
A partire dalle ore 17: festa in piazza con figuranti e spettacoli itineranti a cura della “Compagnia Teatrale in Flames”
ore 18: spettacolo teatrale itinerante “Io voglio giocare! a cura di Martina Sciarroni
ore 19,30: premiazione lotteria (Piazza Peretti)
ore 20,30: concerto della band “That’s Amore” (Piazza Peretti)
foto di Paese Alto Grottammare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *