Monteprandone, Festa e Fiera all’Orto BIO

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

MONTEPRANDONE – Il Progetto “INCONTRI all’Orto Bio”, uno dei 20 vincitori del Bando Regione Marche DGR n. 597 del 19/05/2014 “ORTOINCONTRO”, ha avviato una sperimentazione di “orticoltura sociale e didattica” capace di unire il valore dell’orto con quello della relazione e partecipazione all’interno dell’orto Bio della Scuola Primaria di via B. Croce di Centobuchi di Monteprandone (AP) dell’I.S.C. di Monteprandone.

Alla conferenza stampa finale che si è tenuta venerdì 27 Maggio hanno partecipato il Sindaco di Monteprandone Stefano Stracci e Daniela Morelli Consigliere con delega Istruzione e famiglia, che hanno sottolineato l’importanza dei nonni per tramandare conoscenza e sapere alle nuove generazioni e l’importanza di un progetto come questo per condividere  l’orto BIO anche con tutta la propria famiglia e la cittadinanza in genere. La referente del plesso la docente Giuseppina Coclite, ha portato i saluti della Dirigente dott.ssa Francesca Fraticelli ed ha sottolineato il lavoro svolto nel corso dell’anno dai ragazzi, supportati nell’attività pratiche nell’orto Bio da Nonno Pasquale Marinelli, ed infine la Responsabile del CEA “Ambiente e Mare” Barbara Zambuchini, ha evidenziato che con questo progetto sono stati sensibilizzati i ragazzi e le loro famiglie sulle tematiche della sostenibilità, del biologico e delle buone pratiche di agricoltura civica, inoltre orto Bio è stato un catalizzatore di relazioni umane, dove si sono create amicizie, centro d’incontro per diverse generazioni un luogo dove tutti sono utili e possano condividere la quotidianità.

L’orto Bio è stato inoltre, utilizzato dall’insegnanti come un vero e proprio laboratorio, di pari passo con il programma scolastico, per sperimentare quello che è stato spiegato in classe, ed è stato gestito e curato periodicamente dagli alunni delle classi 5° della Primaria, che si sono occupati delle attività operative dell’orto Bio grazie alla presenza di nonno Pasquale Marinelli.

Nel progetto INCONTRI all’Orto, sono state realizzati due eventi, con cadenza semestrale, che hanno coinvolto tutte le classi elementari della Scuola Primaria B. Croce dell’I.S.C. Monteprandone circa 490, le insegnanti e i loro famigliari che seduti davanti ad un “caffè”, hanno affrontato le diverse tematiche previsti, quali informazione e formazione sulle tematiche della Sostenibilità ambientale, sul Biologico, sulla realizzazione di un orto domestico bio anche sul balcone e sulle valorizzazione delle produzioni locali, come momenti di aggregazione con il coinvolgimento attivo della comunità locale. Le attività di natura creativa, ludica, culturale ed educativa sono state realizzate durante gli eventi “Il caffè nell’orto”, con gli esperti del CEA “Ambiente e Mare, quali la Ricercatrice Biologa Nutrizionista dott.ssa Barbara Zambuchini e la Naturalista dott.ssa Valentina Capannelli della Partners in Service SRL – CEA «Ambiente e Mare» R. Marche. Il progetto si è concluso con la festa e fiera all’orto Bio, terzo evento previsto dal progetto, in cui dopo la dimostrazione dell’antica arte della Mietitura a Mano, eseguita da nonno Pasquale Marinelli, è iniziata la Fiera di Primavera, in cui gli alunni hanno offerto le piantine aromatiche ai cittadini, genitori e parenti.

Inoltre il progetto ha permesso di implementare nello spazio pubblico all’interno della scuola, già utilizzato per l’orto bio, un “orto delle piante aromatiche” e un “piccolo frutteto”, sono state inoltre inserite le panchine, al fine di rendere più ospitale l’ambiente esterno della scuola. L’orto BIO è stato inteso come un ambiente da vivere insieme e dove trascorrere tempo anche ad osservare e vivere le stagioni e i cambiamenti naturali, esso collegherà due ambienti, altrimenti separati, Natura e Città.

Partners in Service srls, CEA “Ambiente e Mare”, R. Marche, ha curato la comunicazione dell’iniziativa (sia come promozione/pubblicità degli eventi sia come diffusione di buone pratiche di agricoltura civica).

Le iniziative di sensibilizzazione e promozione svolte durante tutta la durata del progetto, sono state pubblicizzate su larga scala, tramite la stampa, web e social network https://www.facebook.com/pages/CEA-Ambiente-e-Mare/755137091199137?fref=ts al fine di sensibilizzare e promuovere comportamenti virtuosi, e per rendere tutti i cittadini partecipi dell’iniziativa.

Tutti i materiali elaborati durante il progetto sono stati inseriti anche nel Sito dell’ISC di Monteprandone http://www.icmonteprandone.it.

Si ringrazia infine l’ASSAM, l’Agenzia per i Servizi nel Settore Agroalimentare delle Marche, per la collaborazione al progetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *