Circolo Parrocchiale “S. Giuseppe”, concluse le attività educativo-sportive

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

di Alfredo De Berardinis

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si sono appena concluse le attività educativo-sportive 2015/16 di calcio a5 e pallavolo, che costituiscono parte integrante del programma pastorale della Parrocchia S. Giuseppe, in particolare nell’ambito dello sport e del tempo libero dei bambini/ragazzi della catechesi. Sono stati impegnati circa 50 tesserati/e dai 6 ai 13 anni per ben nove mesi, con i rispettivi istruttori qualificati, sia nell’apprendimento della disciplina sportiva di base sia nei vari campionati di categoria proposti dal CSI di Ascoli Piceno e Macerata. I partecipanti provengono anche da parrocchie limitrofe e da scuole cittadine diverse. La festa finale di venerdì 27 maggio, insieme alle famiglie, ha suggellato l’intera esperienza. E già fervono i preparativi per la realizzazione dell’undicesima edizione del CRE/GrEst (Centro Ricreativo Estivo – Gruppi Estivi). Con una storia che nasce undici anni fa, caratterizzando da diverse generazioni l’estate dei più piccoli, il Cre/GrEst racconta la profonda volontà che la comunità cristiana rivolge nell’attenzione e nella cura verso i bambini ed i ragazzi, facendo nascere la possibilità di educare i più piccoli a creare relazioni vere d’amicizia e di fiducia. Come ogni estate il tema, che fa da filo conduttore, è quello proposto dagli Oratori Diocesi Lombarde e, nello specifico, dagli Oratori Bergamaschi (UPEE): “Perdiqua. Si misero in cammino”, vuole essere un viaggio di comunità, un incontro tra generazioni che camminano insieme con il sogno di rendere la quotidianità un luogo di stupore e speranza, un’occasione di incontro nelle differenze e una rete di relazioni significative. Mettersi in cammino (Lc 9,56) richiede preparazione ed equipaggiamento adeguato: un desiderio capace di smuoverci, il coraggio di scegliere, la capacità di fidarsi e di affidarsi, la voglia di conoscere e la disponibilità a cambiare. “Perdiqua” sarà la via per ricordarci che essere sognatori aiuta a superare gli ostacoli e dà la forza per procedere con fiducia verso il futuro; sarà la strada per scoprirci tutti stranieri bisognosi dell’altro; sarà itinerario alla ricerca di un luogo nel quale sentirsi a casa ed essere di casa; sarà viaggio quotidiano verso quell’Amore che si fa nostro compagno di viaggio (Lc 24,15), passo dopo passo, e si prende cura di ciascuno. Sperimentando i valori della gratuità, del servizio, della testimonianza, le comunità, quella piccola del Cre/GrEst insieme a quella più grande della Parrocchia, vivono con forza la grande dimensione della Fede e della preghiera.

La proposta associativa – dal 4 al 22 luglio, dal lunedì al venerdì, dalle ore 16.00 alle 19.30 – è rivolta a tutti i bambini/ragazzi nati dal 2010 al 2003, opportunamente divisi in fasce di età. Le attività sono a carattere ludico-sportivo, educativo e ricreativo e comprendono: giochi da cortile e a squadre, playground, attività propedeutiche allo sport, tornei di calcio, basket, pallavolo, hockey su erba, laboratori espressivi/manuali, danze animate, spiritualità, narrazione/drammatizzazione. La Festa finale è prevista sabato 23 luglio. Gli spazi, funzionali alle varie proposte, sono messi a disposizione dalla Comunità religiosa dei PP. Sacramentini (cortile) e dall’Associazione “Cittadini Insieme” (parco e campo sintetico Montello). Rinnovata la collaborazione con la Fondazione Arché – onlus nel Progetto “Ujana. Una rete territoriale a supporto della salute in adolescenza”, che coinvolgerà i preadolescenti di alcune scuole cittadine nella partecipazione al centro estivo.

La preparazione e la realizzazione del CRE/GrEst sono affidate alla Commissione Animazione e al Gruppo Estivo Animazione (Gr.Est.A.), costituiti da adolescenti/giovani dai 14 ai 25 anni, che offriranno il loro servizio volontario. Alcuni di loro hanno già svolto una parte dell’itinerario formativo, partecipando al Corso per animatori di Oratorio di 1°/2° livello, organizzato in collaborazione con la Parrocchia S. Niccolò di Monteprandone e proposto dalla Cooperativa socio educativa “Pepita – La Bottega dell’educare” di Milano. Dal 6 fino al 30 giugno la Commissione Animazione gestirà il percorso più specifico di preparazione: si alterneranno incontri di formazione teorica/spirituale a sedute di sperimentazione pratica, attraverso laboratori interattivi, giochi, sport, danze, recitazione, week-end di vita comune a Casa Emmaus. Il tutto ispirato dal tema del CRE/GrEst. Domenica 2 luglio gli assistenti/animatori riceveranno il mandato dalla Comunità Parrocchiale attraverso il parroco P. Valerio. Il “contratto/tirocinio formativo”, che comprenderà due mesi circa, prevede il rilascio di un attestato di partecipazione con indicato il monte ore di formazione/servizio completato, una valutazione delle competenze acquisite, la qualifica di abilitazione come assistente/animatore ed un premio finale. Adolescenti/giovani tra i 14 e i 25 anni interessati al servizio volontario di animazione educativa del CRE/GrEst possono contattare la nostra segreteria (339409756).

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *