Acquaviva, saggio delle classi I e V della scuola primaria “De Carolis”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SaggioPatrizia Neroni

DIOCESI – Mercoledì 25 maggio nella Sala Consiliare di Acquaviva Picena  si è svolto il saggio delle classi I e V della scuola primaria dell’ISC De Carolis.
Il laboratorio di teatro è stato affidato all’insegnante Eloisa Pierantozzi mentre il corso musicale al M° Matteo Pagnoni. Al saggio, oltre alle numerose famiglie, erano presenti il sindaco Rosetti, il vice sindaco Balletta, l’assessore Bartolomei, il consigliere Massicci e la dirigente dell’ISC Marziale.

La rappresentazione teatrale ha raccontato la storia di un bambino che approfondisce la conoscenza di sé attraverso il mare. Esso gli farà scoprire parti della sua interiorità anche attraverso il semplice rispecchiarsi in esso. Per quanto riguarda la musica, i bambini hanno eseguito con il flauto, un brano originale “La marcia dei topi” del M° Pagnoni, che loro hanno imparato in pochissime ore di lezione. Il M° Pagnoni ha invitato tutti a riascoltare i bambini al saggio della scuola di musica “12 note” in programma mercoledì 1 giugno alle ore 21:00.

Al termine del saggio la dirigente dell’ISC Marziale è intervenuta dicendo: “ Sono ogni volta sempre più meravigliata della bravura dei bambini, nonostante conosca bene le loro qualità. Un grande grazie all’insegnante Pierantozzi e al M° Pagnoni e poi anche a tutte le insegnanti. Ringrazio l’amm.ne comunale perché senza il loro appoggio tante nostre iniziative non esisterebbero. Voglio precisare che questo non è un saggio di fine anno scolastico, ma bensì il risultato ottenuto al termine dei due laboratori presenti nell’Istituto De Carolis di Acquaviva. È un insieme di elementi che hanno arricchito a livello sociale, psicologico, motorio e altro i nostri ragazzi e di cui vi abbiamo voluto fare partecipi. Inoltre voglio dire a tutti voi che dal prossimo anno la scuola sarà modificata. Ritroverete aule diverse sia a livello strutturale, che didattico, che sociale, sarà una bella sorpresa.”. Il sindaco si è così espresso:
“Ringrazio tutti i presenti e mi complimento con i bambini, sono stati veramente molto bravi. Insisto nel dire che la qualità della scuola De Carolis è dimostrata anche dall’ottimo risultato ottenuto dai due laboratori. Sottolineo poi che tutta l’arte in generale, nel nostro caso il teatro e la musica, abbattono le barriere e uniscono i popoli e le persone, ci fanno sentire tutti uguali e tutti fratelli”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *