“Facciamo più bella la spiaggia del Foro” a favore dell’Anffas

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Costa ortona nordNella foto la costa adriatica nei pressi della stazione di Tollo, con i Monti Gemelli sullo sfondo.

ORTONA (CHIETI) – Con l’arrivo dell’estate, le nostre coste si devono presentare accessibili e soprattutto pulite.

Vi segnaliamo una bellissima iniziativa che viene da Ortona, una delle città più belle e variegate nel panorama del Medio Adriatico, punto di riferimento assieme a Lanciano di un’importante Arcidiocesi abruzzese. Lì dove sono conservate le ossa di San Tommaso Apostolo, patrono della città, si alternano coste sabbiose e coste rocciose, nell’estremità settentrionale della celeberrima “Costa dei Trabocchi”.

Presso la costa settentrionale, prevalentemente sabbiosa, si svolgerà nella mattinata di domenica 22 maggio “Facciamo più bella la spiaggia del Foro”, volto alla pulizia del lembo sabbioso di costa adriatica dalla foce del fiume Foro, al confine con Francavilla al Mare, fino al ruscello Ghiomera, che racchiude il Parco delle Dune, ubicato all’estremità settentrionale del territorio comunale ortonese.

Tutti in spiaggia alle ore 9 presso lo Stabilimento Balneare Punto Verde a raccogliere ciò che rovina l’immagine di questo angolo di costa abruzzese, in un’iniziativa che vedrà la collaborazione di associazioni ambientaliste, di volontariato, il supporto d’importanti sponsor locali e il patrocinio di Mare Vivo, della Regione Abruzzo e dei Comuni di Ortona e Tollo.

Anche animazione e degustazioni di delizie locali in questa giornata ambientalista, organizzata da un B&B locale, il cui ricavato sarà destinato a favore di chi soffre, nella fattispecie l’ANFFAS di Ortona, una delle realtà sociali più importanti della provincia teatina.

Per informazioni, vi segnaliamo l’evento facebook al seguente link: https://www.facebook.com/events/1003373256421732/?active_tab=highlights

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *