FOTO A Montelparo le camminate commemorative “percorsi di libertà”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Di Giuseppe Mariucci.

MONTELPARO – Bella, e sempre commovente, la giornata trascorsa a Montelparo per le camminate commemorative “percorsi di libertà”!
Organizzata da WW2 Escape Lines Memorial Society (in collaborazione dell’Associazione Casa della Memoria e del Monte San Martino Trust) si è compiuto oggi uno degli eventi più significativi che accade di vedere, oramai, ogni anno di questo periodo.
Con partenza dal Parco della Pace (ex campo di prigionia n. 59) di Servigliano, un nutrito gruppo di “podisti” ha raggiunto a piedi Montelparo dopo oltre quindici chilometri non facili da percorrere pieni come sono di salite!
A riceverli, ai piedi della scalinata della Chiesa di Sant’Agostino, il Sindaco di Montelparo!
Prima di un meritatissimo pranzo ristoratore, consumato in una delle meravigliose sale situate all’interno dell’ex Convento Agostiniano, il gruppo ha voluto visitare la Chiesa rimanendo incantato dalla sua bellezza. E’ rimasto soprattutto incuriosito dalla particolare e centenaria stella che, nella notte di Natale e nella giornata dell’Epifania, s’innalza dietro all’altare maggiore illuminata dagli oltre 180 lumini a olio appena accesi!
Alla fine del pranzo, prima della foto di gruppo sulla scalinata di Sant’Agostino, e prima di prendere la via per la Contrada di Santa Maria in Camurano, c’è stata una significativa cerimonia per premiare l’attaccamento al ricordo di chi, a motivo della guerra, ha dovuto sacrificare la sua vita, lui inglese, per la nostra libertà. Il gruppo inglese ha consegnato alla nostra giovane compaesana, CRISTINA FRANCA (abitante proprio nella contrada) una targa veramente meritata! Proponiamo, tradotto in italiano, quanto in essa, in inglese, è scritto:
“In riconoscimento della tua devozione e quella della tua famiglia, al mantenimento del ricordo di Signalman Sidnei Seymour Smith (Giorgio) – Royal Corps of Signals – tendente a mantenere viva la memoria di un amico del tempo di guerra a Montelparo – offriamo, con questa targa, la nostra gratitudine, rispetto e amicizia.”
Tutti, poi, presso il Sacrario di Contrada Santa Maria in Camurano!
Qui, con una commovente cerimonia sottolineata dal Silenzio suonato dalla tromba di Sandro Chiurchiù, sono state deposte corone di fiori e sono state fatte le foto di rito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *