San Benedetto si prepara ad accogliere studenti da tutta Europa per il progetto “Respect change makers”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

giovaniGiovani2
Di Alceste Aubert

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si è concluso l’incontro preliminare con i rappresentanti di cinque paesi Europei (Belgio, Italia, Grecia,Romania, Lituania) che parteciperanno al progetto promosso dall’Accademia Risorgimento dal titolo “Respect change makers”.

La delegazione dei leader ha soggiornato due giorni a San Benedetto del Tronto e ha discusso insieme ai Referenti dell’Accademia Risorgimento e programmato le attività e le iniziative che caratterizzeranno il progetto, e che nel mese di luglio 2016 vedrà coinvolti 30 ragazzi dai 18 ai 25 anni provenienti da più parti d’Europa. I giovani studenti stranieri insieme ai ragazzi italiani si confronteranno sui temi legati al Rispetto della Diversità . Le attività e i workshop saranno esclusivamente svolti in lingua inglese. Questo progetto durerà dieci giorni , oltre ad avere l’obiettivo di promuovere il nostro territorio, rappresenta una opportunità  formativa per i giovani per conoscere e apprezzare valori, tradizioni e diversità degli altri paesi.

Goda Budreikaitè  studentessa della Lituania e Somanza Loik, studente del Belgio ci dicono che ” San Benedetto del Tronto è sorprendente e accogliente.Incontrare i ragazzi italiani dell’Accademia è stato molto bello . Non vediamo l’ora di tornare nella meravigliosa città per questo scambio giovanile”

Alexandros Kontos dalla Grecia e Sara Solot dalla Romania partecipanti al progetto ci dicono che è stata una grande opportunità per noi per visitare questa bella città.Abbiamo apprezzato la cucina italiana E, ultimo ma non meno importante, il paesaggio era veramente unico e mozzafiato da ogni angolo della città! ”

Si organizzeranno diversi workshop tra cui uno basato sull’improvvisazione e movimento che avranno come obiettivo principale del tema” il Rispetto” sotto ogni forma.

Un ringraziamento al Comune di San Benedetto del Tronto, in particolare all’ufficio cultura per l’organizzazione  della visita al   Museo del Mare e del concerto di musica dell’Ensemble chitarristico Piceno; al comitato di quartiere paese alto per l’apertura del Torrione e la visita guidata e alla struttura casa per ferie Maria Immacolata per l’ospitalità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *