Acquavivana – Sambenedettese, grande festa per la promozione in Lega Pro della Samb

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

ACQUAVIVA PICENA – Ad Acquaviva Picena, presso lo stadio comunale, si è svolta la partita amichevole Acquavivana – Sambenedettese per festeggiare la promozione in Lega Pro della Samb. Acquaviva, da sempre tifosa della Samb che un tempo veniva spesso in ritiro nel paese collinare, ha ritenuto doveroso organizzare una festa per sottolineare l’evento. Erano presenti il sindaco Rosetti che dagli spalti ha ammirato la partita, il vice sindaco Balletta che ha anche partecipato alla partita rindossando la maglia della squadra dove, per tanti anni, ha mostrato le doti di grande calciatore, l’assessore al turismo e cultura Rossi e il consigliere Massicci.

Dopo la partita, tutti sono stati invitati al ricco buffet organizzato ai piedi del Mastio in piazza del Forte. La piazza era piena di striscioni e bandiere in onore della Samb, canti da tifoseria e inno nazionale. Il vice sindaco Balletta ha ringraziato prima di tutto il sindaco che ha permesso tale festa e poi tutte le associazioni che hanno lavorato affinché tutto riuscisse al meglio: le due società calcistiche, Pro Loco, Terraviva, Palio del Duca, Gruppo della Carriola, le cantiche Cherri, Moncaro e Capecci che hanno offerto il vino, lo spumante Pepi Aliventi e Troli Cristano, il ristorante “1941” che ha offerto la pizza, il forno Camela che ha anch’egli offerto la pizza, il forno Massicci-Vulpiani che ha offerto i dolci e preparato e offerto la torta con lo stemma della Samb. Un grazie anche ai due ex giocatori della Samb: Sebastiano Vecchiola e Troli Cristano. Ha ringraziato anche i mister: della Samb Ottavio Palladini e dell’Acquaviva calcio seconda categoria Luigi Travaglini. Poi la parola è passata al sindaco Rosetti che ha detto: “Ho notato che i bambini vi guardavano mentre eravate in campo e che erano più attenti di noi adulti. Cercate sempre di essere un buon esempio di virtù e lealtà per loro, ricordandovi che lo sport unisce e non divide, và oltre ogni barriera”. Dopodiché anche l’assessore Rossi ha salutato e ringraziato tutti i presenti. Non è mancato il taglio della torta con su lo stemma della Samb e il brindisi con lo spumante. Il vice sindaco ha poi voluto premiare con una bottiglia di vino, consegnata dalle ragazze di Acquaviva Alessia, Erika e Giulia, tutti i calciatori delle due squadre e i presidenti delle associazioni. Con una targa, invece, ha premiato gli allenatori e i presidenti.

Patrizia Neroni

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *