Festival dell’economia: dal 2 al 5 giugno a Trento sul tema “I luoghi della crescita”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

“I luoghi della crescita” è il titolo dell’undicesima edizione del “Festival dell’economia” di Trento (2-5 giugno), presentato oggi presso la sede della casa editrice Laterza a Roma. Insieme al presidente della provincia autonoma di Trento, Ugo Rossi, al rettore dell’università trentina Paolo Collini, e ad altri esponenti del mondo politico e della cultura, il direttore scientifico della manifestazione, Tito Boeri, che è anche presidente dell’Inps, ha illustrato i contenuti dell’edizione del festival di quest’anno. “L’accento – ha spiegato – cade sull’analisi dei molteplici fattori che favoriscono lo sviluppo di un territorio rispetto a un altro meno fortunato”. Nei quattro giorni del festival si alterneranno economisti, studiosi, politici, giornalisti, esperti di migrazioni e di emergenze. Si parlerà, ad esempio, di “dove va il lavoro”, del rallentamento globale, di quale futuro attende l’Unione Europea, dei conflitti religiosi e le migrazioni, della tecnologia e la distruzione di attività lavorative tradizionali. Boeri ha aggiunto che durante il festival sarà anche possibile affrontare tematiche quali la crisi delle banche, la nascita del Fondo Atlante, le politiche della casa, la “fuga di notizie” che ha svelato coi Panama Papers un lungo elenco di persone che detenevano fondi nei “paradisi fiscali”. Per chi fosse interessato, è possibile seguire i lavori anche su internet collegandosi al sitowww.festivaleconomia.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *