Religiose: a Roma assemblea dell’Unione internazionale delle superiore generali

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

religiose“Tessere la solidarietà globale per la vita”: è il tema della ventesima Assemblea plenaria dell’Unione internazionale delle superiore generali (Uisg) che avrà luogo a Roma dal 9 al 13 maggio: saranno presenti 854 religiose, responsabili di Congregazioni femminili di vita apostolica. “Le partecipanti – spiega una nota Uisg – provengono da ben 80 Paesi. Alcuni di questi sono Stati conosciuti come aree di conflitto e guerra dove le persone sperimentano, quotidianamente, grande sofferenza e privazioni. Altre vengono da Paesi dove essere cattoliche è visto da alcuni come una minaccia o un motivo per perseguitarle”. L’assemblea plenaria “è un importante evento ecclesiale per la vita religiosa femminile. Parteciperanno anche ospiti in rappresentanza di alcune Conferenze nazionali e continentali dei religiosi e delle religiose del mondo. La loro presenza contribuirà a rafforzare la collaborazione internazionale e globale tra religiose e religiosi”. Suor Carmen Sammut, presidente Uisg, afferma: “Ogni tre anni abbiamo l’occasione di incontrarci tra noi, tutte insieme. Il nostro primo obiettivo è quello di conoscerci le une con le altre e conoscere dal di dentro i contesti e le situazioni che viviamo in tutti gli angoli del mondo. È per questo che incontrarci è così importante, avendo tempo di condividere nei gruppi linguistici”. Le relatrici “ci aiuteranno a riflettere sulla nostra esperienza e, soprattutto, a vedere come insieme possiamo essere più efficaci nell’azione. Rifletteremo su cosa significa oggi essere una religiosa che vive e agisce nello stile di Gesù”. La presidente aggiunge: “Abbiamo un grosso potenziale, per il nostro numero e per essere immerse in tutte le diverse situazioni del nostro mondo attuale. Speriamo di essere capaci di riconoscere dove lo Spirito Santo ci sta conducendo e di scegliere orientamenti e azioni da intraprendere insieme in favore della vita del nostro pianeta, delle persone marginalizzate e di un impegno più condiviso e intercongregazionale come religiose”. Durante l’assemblea saranno anche ricordati i 50 anni di vita della Uisg.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *