Tutto pronto per il musical “Un sogno dentro il cortile: don Bosco”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Don BoscoArticolo dello Staff de “La Bottega di Antonio”

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Un sogno viene messo in scena! Un sogno nel sogno…

Il primo, il più grande, è quello di un giovane prete torinese che circa un secolo e mezzo fa “sognava” di aiutare i ragazzi emarginati per consegnare loro dignità e futuro. Il secondo, più piccolo, è quello dei ragazzi dell’oratorio S. Antonio di Padova che sabato 30/4/16 metteranno in scena il musical sulla vita di San Giovanni Bosco.

Lo spettacolo rende omaggio al sacerdote  che ha avuto un ruolo molto importante sia nella Chiesa che nella società italiana del XIX° secolo. Prendendo spunto da alcuni momenti particolarmente suggestivi della  vita del Santo, racconta con semplicità una storia straordinaria e unica.

“La Bottega di Antonio”, è questo il nome del gruppo teatrale, è nata nel 2015 dai giovani dell’oratorio che affiancati da alcuni animatori,  hanno trovato nel musical la strada maestra per liberare la loro creatività ed il loro talento artistico (recitazione, ballo e canto), costruendo uno “spirito di bottega” dentro un clima di relazioni positive.

Dunque alle 18 di sabato 30 aprile al teatro Concordia di San Benedetto del Tronto si aprirà il sipario,  su uno spettacolo dove il sogno prenderà la forma dell’amicizia e dell’entusiasmo, e con il contributo di  bellissime musiche rivivremo la storia di un Santo, che partendo da un cortile polveroso è arrivato con la sua opera in tutto il mondo. Lo spettacolo è ad ingresso libero.

4 thoughts on “Tutto pronto per il musical “Un sogno dentro il cortile: don Bosco”

  • 29 aprile 2016 at 09:20
    Permalink

    Per fortuna che esistono queste belle iniziative!!! i nostri giovani hanno bisogno di ripartire da queste realtà parrocchiali e riscoprire il concetto di oratorio che a partire da don bosco e per generazioni è stato un punto di riferimento per una crescita sana coltivando lo spirito di amicizia e perché no …. la fede.
    solo così i nostri giovani potranno essere distorti dai pericoli della strada…. che x il nostro tempo è il web.

    Reply
  • 29 aprile 2016 at 11:27
    Permalink

    Noi, con la compagnia teatrale amatoriale Il Murello di Montelparo, abbiamo sempre creduto nella funzione educativa e di crescita che il Teatro può esercitare nei giovani. E per questo abbiamo sempre lavorato. Viva il teatro!

    Reply
  • 1 maggio 2016 at 08:08
    Permalink

    siamo andati allo spettacolo ieri pomeriggi ci aspettavamo una rappresentazione parrocchiale…. abbiamo assistito invece ad un OPERA meraviglioso strepitoso bellissimo canti da brivido la storia di Don Bosco meraviglioso Il doppio interprete del santo e la su Anima bianca Candida
    ci siamo commossi e abbiamo esternato la voglia di riproporlo al piu’ presto, i nostri giovani della diocesi dveono vedere cose belle cosi’ e riscoprirsi nei valori della chiesa. STUPENDI

    Reply
  • 1 maggio 2016 at 08:18
    Permalink

    quella vissuta ieri pomeriggio per noi famiglia di mamma papa’ e 4 figli e’ stata un esperienza che non dimenticheremo facilmente, rapiti da un Musical che e’ arrivato dentro il cuore
    i nostri figli muti in silenzio seguendo ogni attimo balli e scenografie bellissimi canti meravigliosi appasionanti commoventi, come vorrei che anche loro si avvicinassero a questo progetto, parlero’ presto con qualche incarito della parrocchia S antonio . voglio solo dirvi intanto Grazie, ieri era chiarissimo che il Signore vi Accompagnava.

    Reply

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *