- L'Ancora Online - http://www.ancoraonline.it -

Papa Francesco: a Santa Marta, lo Spirito Santo è “il protagonista della Chiesa” e vince le “resistenze”

santa marta

 

Lo Spirito Santo è “il protagonista della Chiesa”, “è Lui che dal primo momento ha dato la forza agli apostoli di proclamare il Vangelo”, è “lo Spirito che fa tutto, lo Spirito che porta la Chiesa avanti”, anche “con i suoi problemi”; anche “quando scoppia la persecuzione” è Lui “che dà la forza ai credenti per rimanere nella fede”, anche nei momenti “di resistenze e di accanimento dei dottori della legge”. Lo ha rimarcato papa Francesco nell’omelia di ieri a Santa Marta, commentando il brano degli Atti degli Apostoli sul cosiddetto “Concilio” di Gerusalemme. “Lo Spirito metteva i cuori su una strada nuova: erano le sorprese dello Spirito. E gli apostoli si sono trovati in situazioni che mai avrebbero creduto, situazioni nuove”, ha osservato il Papa. “Lo Spirito li portava a certe novità, certe cose che mai erano state fatte. Mai. Neppure le avevano immaginate. Che i pagani ricevessero lo Spirito Santo, per esempio”. Bergoglio ha quindi sottolineato la centralità dell’ascolto nella riunione convocata dai discepoli a Gerusalemme: “Alla fine si sono messi d’accordo. Ma prima c’è una cosa bella: ‘Tutta l’assemblea tacque e stettero ad ascoltare Barnaba e Paolo, che riferivano quali grandi segni e prodigi Dio aveva compiuto tra le nazioni, in mezzo a loro’. Ascoltare, non avere paura di ascoltare. Quando uno ha paura di ascoltare, non ha lo Spirito nel suo cuore. Ascoltare: ‘Tu che pensi e perché?’. Ascoltare con umiltà. E dopo avere ascoltato, hanno deciso di inviare alle comunità greche, cioè ai cristiani che sono venuti dal paganesimo”, “alcuni discepoli”. “Quando lo Spirito ci sorprende – ha aggiunto – con qualcosa che sembra nuova o che ‘mai si è fatto così’, ‘si deve fare così’, pensate al Vaticano II, alle resistenze che ha avuto il Concilio Vaticano II”. “Resistenze che continuano in una forma o in un’altra” anche oggi, ma c’è “lo Spirito che va avanti”.