Grottammare, bolle di sapone, si fa festa nelle “nuove” pinete

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

Grottammare

GROTTAMMARE – Taglio del nastro con animazione per bambini per salutare la riqualificazione di tre aree verdi di quartiere: domenica 1 maggio, la prima festa nella pineta di piazza Giovanni XXIII (quartiere Ischia I), seguirà il 22 maggio il saluto alla rinnovata pineta di via Volta (quartiere San Martino), mentre il 26 giugno sarà la volta della pineta in via San Carlo (quartiere Valtesino).

Slitta a giugno, invece, l’inaugurazione del Largo di Porta Maggiore, precedentemente fissata al 15 maggio. Per quanto riguarda l’area di ingresso al vecchio incasato, infatti, i tecnici sono al lavoro per definire gli ultimi dettagli legati alla valorizzazione del luogo.

I tre eventi inaugurali accoglieranno, ognuno, una tappa della nuova edizione del Festival delle bolle di sapone, composto quest’anno da sei spettacoli itineranti proposti dall’associazione culturale musicale Arte Viva.

Domenica 1 maggio, per il rinnovamento della pineta Gran Madre di Dio il programma prevede oltre al saluto delle autorità cittadine, gli spettacoli gratuiti “Il trampolista bolleggiante” e “Fantabolle”. L’invito a partecipare alla festa è aperto a tutta la cittadinanza. Inizio ore 15.30.

I lavori di riqualificazione delle tre pinete sono stati eseguiti su più fronti: la manutenzione ordinaria ha provveduto alle opere di potatura e sistemazione del verde; la manutenzione  straordinaria ha perseguito gli obiettivi del piano “Verde sicuro”, mettendo in sicurezza le aree con l’abbattimento di alcuni alberi – pini quasi sempre – che, per anzianità o condizioni patogene, non garantivano più stabilità, mettendo a rischio la sicurezza del luogo; altre opere straordinarie hanno preso in cura le attrezzature che le arredano. Gli interventi sono stati eseguiti dal Servizio Manutenzioni, con contributi esterni in qualche caso, dietro coordinamento dell’assessorato alla Qualità urbana.

In particolare, la pineta che s’inaugura domenica è stata dotata di nuovi 5 elementi per il gioco dei bambini: un gioco a torre, un bilico, un’altalena doppia, un gioco a molla, una giostrina. Gli  arredi ludici sono il beneficio pubblico di un accordo pubblico-privato formalizzato tra il Comune e la società Picchio Verde srl.

La riqualificazione delle tre pinete segue all’analogo intervento eseguito nel 2015 in altri quartieri, come ricordano il sindaco Enrico Piergallini e l’assessore alla Qualità urbana Stefano Troli: “Grazie alla programmazione annuale degli interventi che ci ha consentito di destinare in maniera razionale le poche risorse disponibili su progettazioni pluriennali, proseguiamo anche quest’anno il programma “Pinete rinnovate”. E’ un impegno di mandato che avevamo preso con i cittadini e che abbiamo ribadito tutte le volte nelle assemblee di quartiere. Alla scadenza di questa amministrazione, contiamo di riqualificare l’80% delle pinete pubbliche”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *