Costa RicaLa Chiesa di San Isidro de El General, diocesi del Costa Rica ai confini con il Panama, va in aiuto dei migranti cubani e africani giunti alla frontiera meridionale del Paese. Si tratta di alcune centinaia di persone che – come riferisce il giornale “Eco Catolico” – si trovano al confine Sud del Paese e sono state dichiarate illegali e, di conseguenza, espulse. Queste persone abbisognano però di un immediato aiuto umanitario che è stato garantito dalla Chiesa, grazie alle raccolte di alimenti effettuate da alcune parrocchie e grazie all’apertura di campi provvisori in due terreni. Dalla Chiesa è giunto un invito “ad aprire porte e cuori” nell’anno della misericordia, esprimendo preoccupazione per il futuro dei migranti, che sono stati invitati dalle autorità a ritornare a Panama, rinunciando al loro progetto.