Il CAI di San Benedetto del Tronto è pronto per la “camminata di primavera”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

croce e montagnaSAN BENEDETTO DEL TRONTO – Domenica 17 aprile ha inizio il programma escursionistico 2016 del Club Alpino Italiano  Sezione di San Benedetto del Tronto con la tradizionale “Camminata di primavera”, prevista nell’area del Monte Ceresa (preappennino, zona Monti Sibillini): da Collefalciano a Tallacano.
Inizio escursione dal paesino di Collefalciano; ritorno da Tallacano per un sentiero alternativo (anello).
Una bella escursione, non difficile, e molto panoramica.

Arrivati alla meta, invitiamo a girovagare in un paese, Tallacano, in cui pietra ed uomo si sono contesi per secoli lo spazio, con scorci veramente suggestivi.

La durata prevista dell’escursione è di circa 3:30 ore (dislivello compl. 350m circa; diffic. E=Escursionistica).

Raggiunto il paesino di Tallacano, proponiamo una deviazione (facoltativa) per raggiungere la chiesa di S.Pietro e la zona del Sasso Spaccato (chiamato anche “Tassinara”), della durata prevista di circa 1 ora.

La partenza è fissata, con mezzo proprio, presso il parcheggio c/o area “Tonic” (lato est della rotatoria all’ingresso sud di SBT) per le ore 7.30.

Al termine il consueto spuntino di inizio programma … c/o un Ristorante di Acquasanta Terme (costo €.15).

La prenotazione è obbligatoria (partecipazione all’escursione e/o allo “spuntino”; aggiornamento sulle condizioni ambientali della zona): c/o la sede al venerdì, ore 21.30 – 23, oppure ai riferim.-accompagnatori indicati nel Programma annuale e sul ns. sito web www.caisanbenedettodeltronto.it.

(Vecchiotti Nazzareno 0735.633460, Palestini Giuseppe 0735.594715, Procacci Giovanni 0735.655233).

La uscita, prevista per la successiva domenica 24 aprile, ci porterà sui Monti della Laga ad ammirare le Cascate della Volpàra che scendono, per centinaia di metri, dal monte Macera della Morte. La discesa per lo stesso itinerario, con visita alla Cascata della Prata.
La partenza è fissata, con mezzo proprio, presso il parcheggio c/o area “Tonic”  per le ore 7.00.
La durata prevista dell’escursione è di ca. 5,30 ore (dislivello 750m circa; difficoltà E=Escursionistica).

Per entrambe le escursioni:
La quota di partecipazione è di € 4,00 per i soci CAI  e  di € 9,00 per i NON soci (con polizza assicurat.).
Per maggiori informazioni e per comunicare la vs. partecipazione  rivolgersi c/o la ns. sede al venerdì, ore 21.30 – 23, oppure direttamente ai referenti indicati sul Programma annuale e sul ns. sito web.
In particolare, i NON Soci devono iscriversi e versare la relativa quota entro venerdì per motivi assicurativi.

Si anticipa, inoltre, che successivamente è previsto un Ciclo di 3 uscite “Sulle tracce del passato”, alla scoperta di luoghi del nostro Appennino dove natura, ambiente, storia e cultura hanno trovato una speciale coniugazione.  Un Ciclo “imperdibile”:
08 maggio 2016: Estasi nascoste – L’Oratorio di San Pellegrino e il Castello di Bominaco;
15 maggio 2016: Il sentiero di Ignazio Silone.
22 maggio 2016: Laturo: Un borgo che rinasce.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *