Parlamento Ue: Cicu, “crisi agricola, intervenga la Commissione europea”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

agricoltura(Strasburgo) “Il calo dei prezzi, il rincaro dei fattori produttivi e il divieto commerciale russo stanno danneggiando la sostenibilità dei singoli produttori e stanno minacciando la fattibilità a medio e lungo termine della produzione agricola dell’Ue”. L’allarme proviene dall’europarlamentare italiano Salvatore Cicu in una interrogazione rivolta alla Commissione europea per attivare misure immediate a favore dell’agricoltura europea. Il tema della crisi agricola è dibattuto in questi giorni nelle sedi Ue ed è stato richiamato anche dal premier francese Manuel Valls nella visita odierna a Strasburgo. “Nonostante le misure eccezionali – sostiene l’eurodeputato – il settore agricolo non ha mostrato reali segnali di miglioramento. Occorre una svolta rapida con azioni che assicurino l’applicazione e l’incisività degli aiuti ai produttori”. In questo senso per Cicu “è necessario che la Commissione indichi quali siano le iniziative da intraprendere per attenuare la pressione sugli agricoltori nei settori maggiormente colpiti. Non solo. Occorre capire anche in che modo vada valutata l’efficacia del pacchetto di aiuti del 2015, e come si intenda combattere le pratiche sleali nella filiera alimentare, garantendo altresì rendimenti equi agli agricoltori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *