VIDEO La storia di Padre Giovanni dello Spirito Santo: il “Moretto di San Benedetto”

Share on FacebookTweet about this on TwitterShare on Google+Print this page

SAN BENEDETTO DEL TRONTO – “Il cuore dell’uomo è così piccolo, eppure non c’è nulla al mondo che possa riempirlo”.
Questa forse è la frase che colpisce di più leggendo le lettere di Padre Giovanni dello Spirito Santo. Un giovane sambenedettese che ha dedicato tutta la sua vita, seppure breve, all’amore a Cristo. Una vita vissuta nella semplicità, vissuta nel vecchio incasato del Paese Alto di S. Benedetto, tra l’Abazia di San Benedetto Martire e la Cattedrale della Marina.
Un giovane del secolo scorso, ma un giovane come i giovani del nostro secolo. Un ragazzo talmente vicino a noi che non può non interrogarci.
La sua vita semplice suscita ancora oggi un fascino e uno stupore inspiegabile per tutti coloro che provano a fermarsi anche per un attimo davanti alla sua tomba.

Alcuni giorni fa tirando fuori vecchi archivi digitali ho rivisto un video realizzato nel 2009 con i ragazzi della Parrocchia S. Benedetto Martire. Ricordo don Lorenzo che aveva avuto l’idea, ma che non ha poi potuto partecipare alla realizzazione perché nel frattempo era stato assegnato a un’altra parrocchia. E ricordo don Gian Luca, giovanissimo, appena arrivato che si è messo in gioco e ci ha aiutato a realizzare quell’idea. Così nel video lo vediamo anche interpretare il ruolo di un passionista, vicino al letto di morte del nostro Giacomino. Non potevamo poi ovviamente realizzarlo senza ascoltare la voce di don Romualdo che tanto si è adoperato per la causa di beatificazione e che nel video ci racconta tutta la bellezza della vita di Padre Giovanni dello Spirito Santo. Soprattutto però ciò che più emoziona è la voce di don Francesco Traini, con la quale viene introdotto il video, recuperata da un vecchio documentario realizzato da Pietro Pompei.

Un cortometraggio raccontato e fatto dai giovani e rivolto ai giovani: questa era l’idea di fondo.  Certo, non è un lavoro professionale ed ha proprio ragione una mamma e catechista che aveva partecipato al progetto fin dall’inizio e che rivedendo il video su youtube  ha commentato: “Lo guardo e penso a quante cose correggerei: mettere più a fuoco, rifare di sana pianta alcune riprese, mixarle meglio… Poi ci penso un po’ su e mi accorgo che va bene così, perché il cuore è piccolo, ma nulla lo riempie, men che meno la perfezione!”

La nostra non era, infatti, una pretesa di perfezione, ma la volontà di riproporre le domande che ci siamo fatti mentre studiavamo la vita di Giacomino per realizzare il video, sperando che nel cuore di chiunque veda il video si possano ripetere quelle stesse domande.
Navigando su Internet e facendo ricerche sul suo venerabile nome non si trovava traccia del nostro concittadino. Così a distanza di anni dalla realizzazione del video, un’altra idea: quella di realizzare una pagina facebook e di caricare il video su youtube con la speranza che questa iniziativa, oltre a far conoscere a tutti, soprattutto ai giovani, la figura del nostro Venerabile, ci aiuti a crescere nella fede.

Questi sono i link:

Pagina Facebook: https://www.facebook.com/ilmorettodisbt/

Video breve 5 min: https://www.youtube.com/watch?v=SPOXbL5Vx7I

Video cortometraggio 25 min: https://www.youtube.com/watch?v=Kcn9O9HseOY

Padrwe Giovanni

Giacomino, Padre Giovanni Dello Spirito Santo, il "Moretto di S. Benedetto"
Giacomino, Padre Giovanni Dello Spirito Santo, il “Moretto di S. Benedetto”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *